Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Powerline: Internet Elettrica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Bruno Roberto Lazzoni PowerLine: Internet elettrica 30 Aprile 2004 Cap. 1 – Cenni storici 10 Digital PowerLine offriva il vantaggio di essere connessi ad Internet in modo permanente ed a basso costo, giacchè utilizzava cavi già installati risolvendo così il problema dell'"ultimo miglio". Lo svantaggio principale, riscontrato in sede di sperimentazione, fu la locazione del contatore elettrico del cliente perché il sistema ne richiede la connessione diretta con la prima periferica: un requisito che restringe molto la potenziale clientela perché nel nostro paese la maggior parte dei contatori elettrici dei palazzi è situata nel sottoscala. In questi casi non è possibile realizzare la conessione a meno di spostare il contatore, con conseguente aggravio di costi, nell'appartamento del cliente; ovvero di “riportare” una presa utente dell’impianto elettrico al vano contatori. A settembre del 2001 United Utilities, uno dei partner del progetto Digital Powerline, ha annunciato che, nonostante la provata capacità della tecnologia DPL, i volumi previsti e i profitti all’interno del competitivo mercato dell’accesso a banda larga venivano considerati insufficienti per giustificare l’investimento richiesto: di comune accordo i partner hanno quindi deciso di sospendere il progetto. ξ 1.3.2 Le sperimentazioni ENEL L'Enel, già dal 1995 esegue test di trasmissione dati rete elettrica in alcuni quartieri di Roma, Milano, Firenze e Bologna. I test a Roma non riguardavano il collegamento alla rete Internet ma la trasmissione dati: i clienti della compagnia elettrica nazionale possono controllare le proprie bollette elettriche attraverso il televisore per mezzo di un apposito decoder collegato alla rete elettrica. A Bologna e Firenze, invece, sono stati avviati esperimenti per la fornitura agli utenti sia di tipo residenziale che SOHO, di servizi di telefonia e di accesso a Internet.

Anteprima della Tesi di Bruno Lazzoni

Anteprima della tesi: Powerline: Internet Elettrica, Pagina 13

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Bruno Lazzoni Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5864 click dal 04/06/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.