Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Caratterizzazione elettromagnetica di materiali lineari e non lineari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap.1-Introduzione alla caratterizzazione dei mezzi eterogenei Università degli Studi di Genova 11 della potenza dissipata nel fluido stesso ed il conseguente aumento di temperatura. Le versioni più antiche dei fluidi reologici avevano infatti temperatura di funzionamento abbastanza limitata (circa 80°C); le particelle nelle versioni più recenti sono basate su polimeri, minerali e ceramiche e possono anche raggiungere temperature più elevate (200°C). Nelle figure seguenti si vedono due fotografie di un fluido elettroreologico: la prima rappresenta una situazione senza campo elettrico applicato e le particelle si vedono libere di muoversi nella matrice liquida, nella seconda le particelle sono legate in catene e limitano la viscosità del fluido. Nelle figure seguenti si trovano invece due applicazioni dei fluidi elettroreologici: nella prima si vede una elettrovalvola che controlla il flusso di un fluido elettroreologico sfruttando la possibilità di aumentare la viscosità con campo elettrico applicato.

Anteprima della Tesi di Stefano Giordano

Anteprima della tesi: Caratterizzazione elettromagnetica di materiali lineari e non lineari, Pagina 10

Tesi di Dottorato

Dipartimento: DIBE

Autore: Stefano Giordano Contatta »

Composta da 232 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 666 click dal 04/06/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.