Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'origine del movimento sindacale in ferrovia e l'Italia post-unitaria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Capi stazione, capi treno, macchinisti erano dotati di orologi da tasca, la cui efficienza veniva tenuta costantemente sotto controllo e protetta da eventuali manomissioni mediante la piombatura: il fatto che un lavoratore prestasse la propria opera con l’orologio nel taschino costituiva all’epoca una vera novità. Se le normative tecniche prevedevano numerosi vincoli per i ferrovieri, è però impossibile stabilire quante di queste venissero realmente applicate, e quante fossero invece disattese. I regolamenti ferroviari, infatti, divennero ben presto noti, per essere troppo complicati. Come dimostrò la specifica forma di sciopero detta “ostruzionismo”, applicando il regolamento alla lettera era impossibile far circolare i convogli secondo il programma, e si causavano enormi ritardi, dovuti agli eccessivi controlli prescritti per la sicurezza, molti dei quali venivano costantemente omessi dall’esercizio quotidiano. In caso di incidenti, tuttavia, le Compagnie e la magistratura si appellavano alle norme vigenti impartendo punizioni agli agenti coinvolti. La minuziosa regolamentarizzazione di ogni aspetto del servizio, unita al fatto di trovarsi a lavorare in un settore atipico, per orari e professionalità, rispetto alla società esterna, portò i ferrovieri a

Anteprima della Tesi di Antonella Ceccacci

Anteprima della tesi: L'origine del movimento sindacale in ferrovia e l'Italia post-unitaria, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Antonella Ceccacci Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1340 click dal 10/06/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.