Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura di Odisseo nel primo Pound

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Ciò che gli occorre non è quindi un Odisseo calato nella modernità e nella mediocrità, come Bloom e i personaggi di Mauberley, dove l’unione dell’epico col quotidiano crea un effetto eroicomico, ma una figura che abbia una sola dimensione, quella eroica: una figura come il “vero” Odisseo, quello omerico, dotato di qualità indiscutibilmente superiori al comune – in un saggio Pound definisce Odisseo “the live man among duds”. 13 Anziché creare un nuovo personaggio a tutto tondo, con un nuovo nome e in un contesto moderno, come fa Joyce, egli si limita a ripresentare nella sua opera alcune vicende dell’Odissea. Ma se l’Odisseo che apre i Cantos resta quello distante ed epico del poema omerico, e non può quindi essere universalizzabile in “Everyman”, esso rappresenta comunque, come si è potuto finora notare, una coscienza moderna: quella del poeta stesso, irrequieto e mai appagato, che deve intraprendere un difficile nostos.] 13 “l’uomo vivo fra esseri inerti”. Pound, “Hell”, 1934, in Literary Essays, ediz. cit., pag. 212. Trad. in Saggi Letteari, ediz. cit.

Anteprima della Tesi di Davide Talarico

Anteprima della tesi: La figura di Odisseo nel primo Pound, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Davide Talarico Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3125 click dal 14/06/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.