Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Diritto internazionale Umanitario - Assistenza e Protezione delle vittime dei conflitti armati

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Introduzione La guerra è vietata. Le fonti primarie del diritto internazionale lo affermano e la Carta delle Nazioni Unite lo specifica in maniera inequivocabile: sono anche vietati la minaccia e il ricorso all'uso della forza armata contro un altro Stato. A partire dal 1945, la guerra non costituisce più un mezzo tollerato di soluzione delle controversie che sorgono tra gli Stati. Seppure il diritto internazionale generale afferma il divieto del ricorso all'uso della forza nelle relazioni internazionali è necessario disporre di norme internazionali che limitino gli effetti della guerra sulle persone e sui beni e che proteggano certi gruppi di persone particolarmente vulnerabili. E' questo l'obiettivo del diritto internazionale umanitario, di cui le Convenzioni di Ginevra del 1949 e i loro Protocolli Aggiuntivi del 1977 sono una importante fonte, che nel tempo si sarebbe trasformata in un insieme di norme primarie, nello specifico, di principi generali di diritto internazionalmente riconosciuti dalle "nazioni civili". Nella nostra trattazione esamineremo come il diritto internazionale umanitario si presenta ai giorni nostri, dopo aver volto brevemente lo sguardo alla sua storia e allo suo sviluppo 1 . Distinguendo tra i tre corpi di norme: lo "ius ad bellum", lo "Ius contra bellum" e lo ius in bello, ognuno dei quali ha una finalità tipica, cercheremo di qualificare il rapporto tra il diritto internazionale umanitario e l'intervento umanitario 2 . Il diritto internazionale umanitario nasce come insieme di regole volte a limitare le barbarie delle guerre 3 , e solo dopo circa un secolo si sostanzia nel divieto della guerra stessa 4 , guerra fino ad allora intesa come metro di relazione inter-statale. 1 Per un'attenta ricostruzione dello sviluppo del diritto internazionale umanitario si veda anche: Ronzitti, "Diritto internazionale dei conflitti armati", Torino, 1998, pp. 6 e ss. 2 Per una distinzione dei tre corpi di norme si veda, Ronzitti, "Diritto internazionale…", op. cit., pp. 7 e ss. 3 Convezione di Ginevra del 18 agosto 1864. 4 Statuto delle Nazioni Unite, San Francisco, 26 giugno,1945.

Anteprima della Tesi di Gianluca Tedesco

Anteprima della tesi: Diritto internazionale Umanitario - Assistenza e Protezione delle vittime dei conflitti armati, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Tedesco Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5623 click dal 15/06/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.