Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rischio operativo e rischio di credito nell'attività bancaria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VI standard o interni di valutazione dei rischi). I modelli forniti dalle Istituzioni di Vigilanza porteranno dei benefici considerevoli in termini di quantificazione dei rischi e di riduzione dei presidi patrimoniali. L’attenzione degli Organi di Vigilanza si è concentrata anche sulle strutture organizzative da predisporre che devono occuparsi della misurazione, monitoraggio e controllo dei rischi e sulla loro collocazione nell’organigramma delle banche, che possa rende più agevole ed efficiente il processo gestionale. L’ultima revisione del Nuovo Accordo di Basilea pubblicato dal Comitato di Basilea nell’aprile 2003 evidenzia tutta una serie di novità principalmente nel trattamento del rischio di credito e del rischio operativo con particolare riferimento alla calibrazione dei modelli di calcolo di tali rischi. Il presente lavoro esamina le principali novità, proposte dal Comitato di Basilea nel Documento Consultivo dell’aprile 2003, sul rischio di credito e sul rischio operativo; nel capitolo 1 verranno descritti i rischi più importanti rientranti nell’attività bancaria e la loro incidenza sulla redditività nelle varie unità di affari. Nel capitolo 2 verranno descritte le fasi di costituzione dell’Accordo di Basilea e le modifiche principali in riferimento al rischio di credito e operativo; nel capitolo 3 si

Anteprima della Tesi di Daniele Avicolli

Anteprima della tesi: Rischio operativo e rischio di credito nell'attività bancaria, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Avicolli Contatta »

Composta da 238 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8069 click dal 16/06/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.