Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Efficacia del modello alimentare mediterraneo sulla protezione da stress ossidativo nei diabetici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Determinazione della Glutation-perossidasi-selenio dipendente [Reattivi Randox] trasforma il glutatione ridotto in glutatione ossidato GSH PX 2GSH + H 2 O 2 GSSG + H 2 O La metodica è la seguente: a un’aliquota di 50 µl di sangue in toto eparinizzato viene aggiunto 1 ml di agente diluente, si agita e dopo 5’ si aggiunge 1 ml di agente Drabkin’s. Dopo agitazione si procede alla preparazione delle cuvette in plastica e alla lettura allo spettrofotometro a 340 nm. Si prelevano 20 µl di sangue diluito e si aggiungono a 1 ml di reattivo 1, e poco prima di leggere l’assorbanza si aggiungono 40 µl di agente Cumene. Vengono eseguite tre letture di assorbanza allo spettrofotometro: al Tempo zero (T 0 ), dopo 1 minuto (T 1 ) e dopo 2 minuti (T 2 ). La media delle differenze (T 0 -T 1 ) e (T 1 -T 2 ) va moltiplicata per 8412 e il risultato va moltiplicato per il coefficiente di diluizione che è 41. L’intervallo di normalità, secondo la metodica utilizzata, è 4171-10881 U/l Es. Nome (T 0 ) (T 1 ) (T 2 ) T 0 -T 1 T 1 -T 2 Media Media x 8412 GsaPx U/l S.F. 0,081 0,054 0,031 0,027 0,023 0,0250 210,3 8622,30 Determinazione di Selenio, Zinco e Rame La tecnica utilizzata è stata la spettrofotometria ad assorbimento atomico con atomizzazione a fiamma per il dosaggio di Cu e Zn e la spettrofotometria con atomizzatore elettrotermico per il Se. Per il dosaggio di Cu e Zn il plasma viene diluito 1/3 con acqua distillata. Per la determinazione del Se il plasma viene diluito 1/3 con Triton X-100 (0.2%) e successivamente l’autocampionatore opera un’ultima diluizione (1+1) con la soluzione contenente il modificatore di matrice Pd-1000 ppm. I valori ottenuti dal dosaggio vengono confrontati con i valori ottenuti da una curva di calibrazione ottenuta da una serie di campioni di plasma a contenuto noto e certificato di Se, Zn e Cu. I valori di normalità sono i seguenti [15]: Selenio nel plasma 59-105 µg/l Zinco nel plasma 83-107 µg /dl Rame nel plasma 80-140 µg /dl

Anteprima della Tesi di Giorgia Antoni

Anteprima della tesi: Efficacia del modello alimentare mediterraneo sulla protezione da stress ossidativo nei diabetici, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Giorgia Antoni Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6246 click dal 01/07/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.