Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione della normativa antiriciclaggio dalla legge n. 197/1991 alle questioni poste con il c.d. ''scudo fiscale''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Europea, emanò nel 1991 la prima direttiva in materia di riciclaggio contenente i principi cardine da recepire nell’ordinamento interno dei singoli Stati membri. La tappa successiva nello sviluppo della analisi normativa oggetto della tesi, si sofferma sull’attuazione all’interno dell’ordinamento italiano della direttiva comunitaria sopra menzionata con la trattazione dei provvedimenti legislativi che vanno dal 1991 al 1999. In particolare ci si sofferma sulla “legge base” del 1991, e sulle modifiche che questa subisce in seguito al recepimento dell’art. 15, della legge comunitaria 1994, mediante il D. Lgs. n. 153/1997. L’analisi dell’assetto legislativo antiriciclaggio si conclude con l’esame della Direttiva n. 97/2001/CE che costituisce l’ultimo tassello della normativa antiriciclaggio. Infatti con il provvedimento menzionato si chiude ad oggi, il percorso compiuto dalla comunità internazionale con innumerevoli sforzi, durato venti anni che si prefigge come obiettivo l’eliminazione del crimine, in specie di quello organizzato. Durante la preparazione dell’elaborato, si è verificato un fatto non privo di rilievi ai fini della trattazione del reato di riciclaggio e della normativa volta al contrasto di questo. Risale al 9 marzo 2004 la notizia di un indagine condotta dal P.M. della Procura di Firenze Paolo Canessa, che coinvolge 97 promotori finanziari di Banca Fideuram, accusati di abusivismo finanziario e riciclaggio. Gli accusati riuscivano secondo le accuse a riciclare denaro utilizzando la sanatoria sul rimpatrio dei capitali detenuti all’estero senza il rispetto delle norme sul “c.d. monitoraggio fiscale”, tale sanatoria è meglio nota come “scudo fiscale”.

Anteprima della Tesi di Pasquale De Pierro

Anteprima della tesi: Evoluzione della normativa antiriciclaggio dalla legge n. 197/1991 alle questioni poste con il c.d. ''scudo fiscale'', Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pasquale De Pierro Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8894 click dal 30/06/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.