Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il principio nominalistico nelle obbligazioni pecuniarie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 dell’economia, cioè indirizzato nella direzione voluta dallo Stato 10 . In relazione a tale funzione dirigistica del principio nominalistico, le tesi valoristiche costituiscono quindi il tentativo di neutralizzare l’intervento dello Stato che attraverso manovre economiche e monetarie cerca di influire sugli equilibri economici-sociali 11 . Infine, da un punto di vista strettamente economico, il nominalismo svolgerebbe l’importante funzione di fattore di stabilità della moneta. Si ritiene infatti che l’applicazione di un criterio valoristico ai debiti pecuniari porterebbe, attraverso il progressivo aumento del loro ammontare nominale, ad una ulteriore perdita del potere d’acquisto della moneta. In tal caso la valorizzazione opererebbe quale “volano dell’inflazione”. Contro tale opinione si è però osservato che se è vero che il creditore riceve di più ottenendo la valorizzazione del suo credito, è vero anche che il debitore viene a disporre di una corrispondente minor quantità di denaro. 10 Cfr. E. Quadri, Principio nominalistico e disciplina dei rapporti monetari, cit., 81. 11 Cfr. E. Quadri, Principio nominalistico, in AA.VV., Dizionari del diritto privato, a cura di N. Irti, 5, Diritto monetario, a cura di N. Irti e G. Giacobbe, Milano, 1987, 557.

Anteprima della Tesi di Martino Colombo

Anteprima della tesi: Il principio nominalistico nelle obbligazioni pecuniarie, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Martino Colombo Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5532 click dal 07/07/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.