Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il turismo culturale nelle città d'arte. Il caso di Trento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 mercato turistico troviamo poi il turismo culturale, rivolto soprattutto a quelle che vengono definite città d’arte. Negli ultimi anni, oltre a quelle principali, cominciano ad avere una particolare importanza anche le città d’arte “minori”, ovvero città dove il turismo non ha raggiunto il punto di squilibrare la struttura e la vita del luogo, ma vi si intreccia. I flussi turistici in queste località sono piuttosto esigui, o caratterizzati da escursionismo, quindi di difficile riscontro statistico. Successivamente abbiamo analizzato chi siano oggi i turisti culturali, esponendo una delle più recenti tipologie, proposta da McKercher, che analizza i turisti secondo un modello bidimensionale, che prende in considerazione il livello di esperienza cercata dall’individuo, e l’importanza del turismo culturale nella scelta di visita ad una determinata destinazione. Viene in seguito esposto il ciclo di vita della località turistica, secondo la teoria nata da Butler. Da queste iniziali considerazioni abbiamo esposto un possibile futuro per il turismo culturale, che ad ogni modo segue l’andamento del settore in generale. Abbiamo voluto inserire in questo contesto l’importanza della Carta etica del turismo, rivolta agli operatori in modo tale che tengano conto del rispetto verso il patrimonio culturale e l’ambiente in cui esso è inserito; la nascita del movimento anti-turistico, che rivela le contraddizioni a cui può arrivare il fenomeno turistico, rendendo ai residenti fastidiosa la sola presenza dei visitatori, cosa che dovrebbe far riflettere le amministrazioni locali sulla programmazione, in modo tale da coinvolgere tutta la comunità nella fase di progettazione e sulla consapevolezza di essere una località turistica. Partendo da queste considerazioni abbiamo preso in esame il caso della città di Trento, nuova meta di turismo culturale da parte di coloro che sono stati in grado di valorizzare il suo patrimonio artistico, grazie anche all’attività di tutti gli attori impegnati nel settore turistico, i quali sono stati capaci di qualificare l’offerta, da sempre poco considerata, e dare un’immagine reale

Anteprima della Tesi di Rosemary Colino

Anteprima della tesi: Il turismo culturale nelle città d'arte. Il caso di Trento, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Rosemary Colino Contatta »

Composta da 232 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15504 click dal 13/07/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.