Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ciclo elettronucleare nello scenario energetico mondiale. Stato dell'arte e dinamiche evolutive

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Capitolo 1- L’energia 1.1 Cenni introduttivi L’energia è il motore dell’economia e uno degli strumenti fondamentali per la vita dell’uomo. Qualità della vita e reddito dipendono dalla quantità e qualità di energia disponibile, anche se l’uomo è stato in grado di ridurre sempre più l’input energetico a parità di output di reddito. Oggi le attuali dinamiche di dematerializzazione della società, la crescente efficienza delle tecnologie, la capacità di gestire senza grandi sprechi i grandi sistemi, consentono di ridurre ulteriormente l’intensità energetica ossia il rapporto tra domanda fisica di energia e PIL prodotto. L’ energia comporta implicazioni di carattere economico e sociale per la società industrializzata ed in via di sviluppo e presenta notevoli interazioni con tutto il pianeta: ambiente, clima, salute (1). La parola energia deriva dalle parole greche en ed ergon. Il termine en corrisponde al nostro “in” mentre “ergon” significa letteralmente opera, lavoro. Quindi energia significa “lavoro internamente”. Quando un corpo o un sistema materiale qualunque è capace di effettuare un lavoro, si dice che possiede energia, ed in pratica si conviene misurare l’energia di un corpo o di un sistema per mezzo del lavoro che esso può compiere. In generale, si compie un lavoro in tutti quei casi in cui si vince una resistenza per un certo spazio, cioè quando si sposta un corpo nella direzione contraria alla forza che agisce su di esso. La presenza di energia è un indizio della presenza di vita, tutto ciò che vive sulla terra necessita di energia:gli uomini egli animali per crescere e agire, le piante per crescere, i macchinari per rimanere in movimento e produrre. Naturalmente l’energia non è gratuita, come tutte le cose di cui c’è scarsità, essa ha un prezzo, non solo in termini di denaro; produrre energia comporta anche qualche fenomeno indesiderato come inquinamento, occupazione di aree, rumorosità e altri disagi (3). L’energia non si afferra mai, si manifesta sotto forma di flusso, per esempio da un corpo più caldo ad un corpo più freddo, da un livello maggiore a un livello più basso. In senso stretto non si può parlare di produzione di energia, poiché il contenuto dell’energia nell’universo è costante, ossia l’energia non può essere né creata né distrutta; tuttavia l’energia diffusa ovunque sulla superficie terrestre è in uno stato

Anteprima della Tesi di Brigida Bianchini

Anteprima della tesi: Il ciclo elettronucleare nello scenario energetico mondiale. Stato dell'arte e dinamiche evolutive, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Brigida Bianchini Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1235 click dal 08/07/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.