Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuove tecnologie nell'Information Technology: dall'e-business all'e-business on demand. IBM e il settore bancario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 h) Il difficile compito del management è allineare le strategie aziendali, i processi e le procedure in maniera rapida, corretta e simultanea. Man mano che la flessibilità aziendale guida l’evoluzione dell’e-business, la sfida più grande di un’azienda leader include una profonda comprensione dei canali di fornitura di prodotti e servizi, per rispondere a una domanda fondamentale: restare nello status quo o affrontare la sfida tecnologica? Joseph Schumpeter, ai primi del Novecento, parlava della forza della “distruzione creativa” 6 che esiste nel cuore dell’attività imprenditoriale; con distruzione intendeva la liberazione dalle abitudini polverose del passato e dall’inerzia del “già provato”. Circa un secolo dopo, le parole di questo illustre economista sono ancora straordinariamente attuali, perché aiutano i manager a rendersi conto che gran parte dell’oculatezza di una gestione convenzionale, che può funzionare benissimo in un ambiente stabile, non è più adatta quando si cerca di creare nuovi modelli aziendali nell’era della volatilità. 6 Ravi Kalakota e Marcia Robinson, e-business, APOGEO, 2000

Anteprima della Tesi di Andrea Strappazzon

Anteprima della tesi: Nuove tecnologie nell'Information Technology: dall'e-business all'e-business on demand. IBM e il settore bancario, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Strappazzon Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2438 click dal 08/07/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.