Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Amministrazione e controllo nella società a responsabilità limitata secondo la riforma del diritto societario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Per quanto riguarda la crescita e la competitività, è sembrato necessario che anche il diritto societario contribuisse a ridurre i vincoli finanziari allo sviluppo delle imprese e facilitando l'ingresso ai mercati di qualunque natura. L'apertura ai mercati finanziari che consentiva l'espansione, era però condizionata all'accettazione di regole di trasparenza dei conti e di regole attributive di poteri di controllo a favore dell'investitore esterno. Nella legge delega si può leggere un ampliamento degli strumenti di raccolta del risparmio delle s.p.a. e la rimozione del divieto di emissione e collocamento di titoli di debito da parte delle s.r.l.(art.3,comma 2,punto g), delineando modelli di società "aperta". La semplificazione della disciplina societaria è stata attuata andando ad eliminare dei processi che in virtù delle esigenze delle imprese e del mercato concorrenziale non poteva non tenere conto degli interessi dei terzi. Semplificazione incidente soprattutto in istituti della s.r.l. come l'omologazione ,di cui viene eliminato il relativo giudizio, o come i procedimenti decisionali dove per alleggerire il sistema troppo legato alla disciplina delle s.p.a., le norme attribuiscono uno spazio più ampio all'autonomia statutaria, pur garantendo i diritti societari. Proprio l'autonomia statutaria persegue le esigenze sopra riportate di adeguare la disciplina dei tipi societari alle reali caratteristiche delle imprese ma non in modo che gli imprenditori possano approfittarsene, infatti dove emergono gli interessi dei terzi l'autonomia privata cede alla disciplina legale e quindi forte autonomia per le s.r.l., mentre per le s.p.a., nella previsione di discipline differenziate, abbiamo una crescente imperatività a seconda che la società faccia o meno ricorso al mercato del capitale di rischio. Il terzo punto della legge delega disegna due tipi di società fondamentali, la s.r.l. e la s.p.a., degradando l'accomandita per azioni a "variante" delle s.p.a.

Anteprima della Tesi di Gianluca Magnani Avanzini

Anteprima della tesi: Amministrazione e controllo nella società a responsabilità limitata secondo la riforma del diritto societario, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Magnani Avanzini Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8628 click dal 08/07/2004.

 

Consultata integralmente 66 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.