Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Meccanismi molecolari coinvolti nel differenziamento neuronale indotto da Acido retinoico nella linea cellulare di neuroblastoma umano SH-SY5Y

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Raf I membri della famiglia di proteine Raf sono serin-treonin chinasi coinvolti nella trasduzione del segnale dalla membrana citoplasmatica al nucleo e comprendono: A-Raf, B-Raf e Raf-1. A-Raf, ubiquitariamente espressa [19], è attivata in risposta al trattamento con esteri del forbolo, siero o endotelina-1, mentre B-Raf, proteina di 96kDa espressa soprattutto in cellule neuronali e neuroendocrine, sembra essere l’attivatore specifico di MEK nel cervello [20]. Raf-1 è espressa ubiquitariamente ed è l’isoforma proteica maggiormente studiata nel modulo di attivazione da parte dei fattori di crescita. L’attivazione necessita sia dell’associazione con il complesso Ras-GTP (fondamentale per legare Raf-1 a livello della membrana), sia di una fosforilazione che può avvenire a livello di diversi residui di serina (Ser43, Ser259, Ser499 o Ser621), treonina340 o tirosina268 [21]. La fosforilazione di Raf-1 a livello dei residui di serina, può avvenire da parte: ξ della PKC (Protein Kinase C) [22] ξ del gruppo di proteine 14-3-3, proteine dimeriche coinvolte nel ciclo cellulare [23]. L’attivazione di Raf-1 può avvenire per fosforilazione a livello del residuo di tirosina-340 e tirosina-341 da parte di proteine tirosin chinasi, come Src, Fyn o JAK. Questo sistema coinvolge i recettori per citochine, eritropoietina, interferone e ormone della crescita [21]. Anche il trattamento con esteri del forbolo portano all’attivazione di Raf-1, determinandone la fosforilzione in treonina-268 [24]. In seguito all’attivazione Raf-1 è in grado di esercitare la sua attività serin- treonin chinasica e di conseguenza l’attivazione di MEK (MAP ERK Kinase). Infine, Raf-1 può essere fosforilato dalla PKA (Protein Kinase dipendente dall’cAMP) a livello della serina 621, ma in una modalità che inibisce l’attività di questo enzima: in seguito a tale fosforilazione, si osserva una riduzione dell’affinità di Raf-1 per la forma di Ras legata al GTP. Questo meccanismo costituisce un di feedback inibitorio per l’attivazione di ERK1 e ERK2 [25].

Anteprima della Tesi di Marco Crimi

Anteprima della tesi: Meccanismi molecolari coinvolti nel differenziamento neuronale indotto da Acido retinoico nella linea cellulare di neuroblastoma umano SH-SY5Y, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Marco Crimi Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5694 click dal 16/07/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.