Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mezzo è il messaggio. La transit advertising in Italia e nel mondo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 La transit advertising non viene usata solamente per la promozione di prodotti di consumo; molte campagne di pubblica utilità, di promozione culturale o anche di propaganda elettorale si sono avvalse del mezzo dinamico. Come non ricordare il pullman con cui Prodi riuscì ad arrivare fino a Palazzo Chigi? L’iniziativa fu ripresa da Arturo Parisi, braccio destro dell’ex Presidente del Consiglio, nel 1999 in occasione delle elezioni suppletive: un manifesto itinerante, un’occasione per fissare nella memoria degli elettori un nome, un simbolo, uno slogan. La scelta dei partiti politici di usare i mezzi di trasporto per fini elettorali - a tale riguardo va menzionata anche la “Nave Azzurra” di Forza Italia messa in acqua in occasione delle elezioni regionali dello scorso aprile - è giustificata dal fatto che il mezzo di trasporto e le idee che vi sono connesse di viaggio e movimento, sono tutti concetti positivi e riescono a trasmettere l’intento di far muovere verso il progresso l’intero paese.

Anteprima della Tesi di Jlenia Sellitri

Anteprima della tesi: Il mezzo è il messaggio. La transit advertising in Italia e nel mondo, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Jlenia Sellitri Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3421 click dal 20/07/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.