Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Extreme Value Theory: un'applicazione al Value-at-Risk (VaR)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 3 L’analisi si concluderà con il confronto del valore del VaR con quello dell’ES; tale confronto permetterà di apprezzare le buone proprietà statistiche dell’ES . La Tesi è così strutturata: nel primo capitolo, dopo aver definito le tipologie di rischio tipiche dell’attività finanziaria, si procederà col descrivere le cause che hanno portato la nascita del Financial Risk Management e la necessità delle Autorità di Vigilanza a regolamentare le varie tipologie di rischio, attraverso la stipulazione dell’Accordo di Basilea (Basilea 1) e della sua successiva modifica (Basilea 2); nel secondo capitolo introdurremo l’Extreme Value Theory e alcuni strumenti analitici come le distribuzioni di valori estremi (Gumbel, Frèchet, Weibull), il concetto di massimo dominio di attrazione, la Distribuzione di Pareto Generalizzata. Si proseguirà con la descrizione dei primi due metodi di stima delle code utilizzati nell’ambito dell’EVT: il metodo block-maxima e il metodo basato sui quantili; nel terzo capitolo si descriverà il terzo metodo di stima delle code utilizzato nell’ambito dell’EVT: il Peaks-over-Threshold (POT). Ci soffermeremo, particolarmente, sul POT parametrico attraverso il quale otterremo la stima del VaR (approccio alternativo). La trattazione continuerà con la descrizione dell’approccio tradizionale di stima del VaR, concentrandosi sul modello storico, sul modello parametrico (distribuzione normale dei rendimenti) e su quello della simulazione MonteCarlo (stima della volatilità attraverso la EWMA);

Anteprima della Tesi di Federico Lanciano

Anteprima della tesi: Extreme Value Theory: un'applicazione al Value-at-Risk (VaR), Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Federico Lanciano Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6941 click dal 02/08/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.