Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il gioco interattivo e l'intersoggettività nelle prime fasi di sviluppo dl bambino: significati ed ipotesi per l'esperienza terapeutica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 L’adulto opererebbe quindi all’interno dell’area di sviluppo prossimale (Vygotskij, 1975), favorendo lo sviluppo del bambino attraverso interpretazioni nuove delle sue condotte: questo porterebbe l’adulto ad agire con il bambino in modo diverso, in un ambito appropriato a capacità che non sono ancora presenti, ma che emergeranno molto presto. Lo sviluppo del bambino non è dunque un processo individuale, ma sociale e culturale, che si verifica attraverso forme di intersoggettività che il bambino è in grado di mettere in atto fin da piccolissimo. Avanzare delle ipotesi sulla soggettività del bambino significa inoltre chiamarne in causa i correlati emotivi, legati a esperienze di tipo propriocettivo, visivo, uditivo, tattile; significa inoltre porre l’accento su alcuni aspetti delle relazioni intersoggettive che il bambino crea con l’adulto, riguardanti la condivisione dello sguardo, dell’attenzione selettiva, degli stati affettivi, delle intenzioni. Bruner mette in evidenza l’importanza della condivisione di alcuni stati nell’interrelazione tra bambino e adulto, al fine di costruire una prospettiva intersoggettiva che permetta al bambino stesso di costruire la sua coscienza. In questo senso l’approccio interazionista di Bruner funge da supporto per questo studio, che si propone di andare ad indagare il processo di organizzazione del sé nel bambino prelinguistico, analizzando in un’ottica riabilitativa gli elementi significativi che suggeriscano il delinearsi di un processo di emergenza della coscienza, all’interno di situazioni, comunicative nel bambino sano e terapeutiche nel bambino patologico.

Anteprima della Tesi di Fabiana Rosa

Anteprima della tesi: Il gioco interattivo e l'intersoggettività nelle prime fasi di sviluppo dl bambino: significati ed ipotesi per l'esperienza terapeutica, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Fisioterapia

Autore: Fabiana Rosa Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8060 click dal 30/07/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.