Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dopo le Direttive 2002

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 sul settore. Il riflesso è una vastissima serie di competenze, normative, tecniche, di controllo e di vigilanza, di proposta e sanzionatorie. Il presente lavoro intende tracciare un quadro generale sulla funzione che ha svolto, nel nostro paese, l’Autorità di garanzia nel settore delle comunicazioni elettroniche soffermandoci, in particolare, sulle evoluzioni future cui la stessa andrà incontro alla luce delle sensibili innovazioni introdotte dalla recente riforma Comunitaria del 2002. Dopo una prima parte, dedicata alla descrizione del regime pregresso, basato sul dogma del monopolio, di cui si tenteranno di mettere in luce presupposti giustificativi ed insufficienze, si passeranno in rassegna le principali innovazioni, introdotte dal diritto Comunitario, tra la seconda metà degli anni Ottanta sino ed oggi, tutte improntate all’idea di introdurre e garantire, mediante un’idonea regolazione, un’effettiva concorrenza in un mercato chiuso. La terza parte, dedicata alla disamina specifica del principale strumento adottato per tutelare gli interessi in gioco, vale a dire l’AGCOM, servirà, poi, come base per verificare se e come il nuovo concerto regolamentare europeo, ed in specie le quattro direttive principali, ne abbia mutato il ruolo e le competenze.

Anteprima della Tesi di Piercarlo Castellano

Anteprima della tesi: L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dopo le Direttive 2002, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Piercarlo Castellano Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1738 click dal 01/09/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.