Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'azienda ospedaliera nell'ambito del riordino del servizio sanitario della Regione Lombardia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

-7- 2) Autonomia statutaria: si attribuì al consiglio di amministrazione la competenza a deliberare lo statuto dell’ente. 3) Riqualificazione (almeno negli intenti) degli ospedali, da istituti assistenziali ad istituzioni specializzate. 4) Distinzione fra ospedali generalisti e specializzati anche per la lungodegenza e la post-acuzie. 5) Riorganizzazione della rete ospedaliera sul territorio, con il tramite della distinzione per bacino d'utenza zonale, provinciale o regionale. 6) Introduzione di strumenti di programmazione cui furono associate nuove modalità di finanziamento e nuovi criteri amministrativi e contabili. In attuazione della legge n.132 del 1968, fecero seguito tre decreti delegati. - D.p.r. 27 marzo 1969, n.128, disciplinante l’ordinamento interno dei servizi ospedalieri. Con esso si definì analiticamente l’articolazione interna degli enti ospedalieri e, innovazione di non poco conto, per la prima volta furono individuati degli standard assistenziali. - D.p.r. 27 marzo 1969, n.129, concernente l’ordinamento interno dei servizi di assistenza delle cliniche e degli istituti universitari di ricovero e cura. - D.p.r. 27 marzo 1969, n.130, avente ad oggetto lo stato giuridico dei dipendenti degli enti ospedalieri. La riforma voluta dal legislatore del 1968 va collocata nel contesto dell’evoluzione legislativa di quegli anni. Giova senz’altro ricordare che, quasi contestualmente, si procedette ad avviare fattivamente il processo attuativo dei precetti costituzionali in tema di decentramento, il cui primo coronamento fu la nascita delle regioni a statuto ordinario. Nel corso degli anni Settanta, tale processo condusse al trasferimento alle regioni delle competenze normative anche in materia ospedaliera.

Anteprima della Tesi di Francesco Morelli

Anteprima della tesi: L'azienda ospedaliera nell'ambito del riordino del servizio sanitario della Regione Lombardia, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Francesco Morelli Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6065 click dal 04/08/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.