Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'infermiere nella gestione dell'arresto cardiocircolatorio e nella successiva diagnostica cardiovascolare ambulatoriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 10 - 1.3 Configurazione interna del cuore Il cuore internamente è suddiviso in due metà normalmente indipendenti, che possono essere definite cuore destro e cuore sinistro. Ogni metà comprende due cavità, una superiore, cubica, detta atrio, ed una inferiore, piramidale, chiamata ventricolo. L’orifizio atrio-ventricolare (ostio venoso), che collega queste due cavità, è fornito di una valvola che consente il passaggio di sangue dall’atrio al ventricolo. L’ostio atrio-ventricolare che collega le due cavità, è fornito di una valvola che consente il passaggio del flusso di sangue dall’atrio al ventricolo ( sempre in condizioni di normalità). L’atrio destro è in comunicazione con il ventricolo sinistro tramite la valvola mitrale, dotata di due soli lembi. La base di ciascun ventricolo è a sua volta in comunicazione con la rispettiva arteria, attraverso il tratto di afflusso , mediante un sistema valvolare costituito dalla valvola polmonare ed aortica, ciascuna costituita da tre lembi semilunari. Normalmente il flusso sanguinio è diretto dal ventricolo all’arteria corrispondente. L’atrio destro è diviso dall’atrio sinistro tramite il setto interatriale alla cui base si trova la cosiddetta fossa ovale. Una piccola tasca muscolare, di forma conica, detta auricola, sporge verso sinistra e ricopre il tratto iniziale dell’aorta ascendente, sul lato destro.

Anteprima della Tesi di Monica Lavarini

Anteprima della tesi: L'infermiere nella gestione dell'arresto cardiocircolatorio e nella successiva diagnostica cardiovascolare ambulatoriale, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Monica Lavarini Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 25975 click dal 31/08/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.