Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Misura del rapporto segnale/interferenza co-canale nei sistemi di telefonia cellulare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

pre più l’esigenza di interconnettere questi dispositivi tra di loro con un sistema di connessione che possa essere unico, omogeneo e trasparente alle applicazioni. Una possibile soluzione a questa esigenza potrebbe essere rappresentata da un sistema di controllo centralizzato, in grado di coordinare tutte le unità, al quale devono far riferimento tutti i nodi della rete. Inoltre, deve essere dotato di un nodo di accesso verso l’esterno (network gateway), grazie al quale sia possibile comunicare con il mondo circostante. Tra le tecnologie wireless che non richiedono alcuna infrastruttura di cablaggio, si possono evidenziare quelle che possono essere utilizzate sia nelle home network che in reti di importanza superiore, quali le cosiddette ad-hoc wireless network e Bluetooth. Queste tecnologie, per poter rappresentare delle valide alternative ai sistemi tradizionali, devono rispettare alcune regole fondamentali, tra le quali le più significative possono essere: 1. costo complessivo contenuto 2. facile implementazione (è necessario non rivoluzionare in modo significativo l’architettura degli ambienti in cui vengono utilizzate) 3. compatibilità assoluta con i precedenti protocolli di comunicazione 4. elevata velocità di trasferimento dati 5. elevata affidabilità di connessione Cenni sulla tecnologia Bluetooth Questa tecnologia nasce nel 1998 grazie alla collabo- razione di cinque grandi aziende: Ericsson, Intel, Motorola, Nokia e Toshiba. L’obiettivo di questa ricerca è quello di allargare l’impiego delle trasmissioni radio a corto raggio anche al grande pubblico, grazie allo sviluppo e all’implementazione di nuove tecnologie finalizzate ad ottenere caratteristiche adatte alla situazione, le principali delle quali sono: bassa potenza, elevata facilità d’uso e costi ridotti. Bluetooth lavora a frequenze intorno ai 2,4 GHz in TD (Time Division)econFrequency Hopping (FH ). Quest’ultima opzione si è resa necessaria per diminuire il più possibile gli errori dovuti alle interferenze durante la trasmissione radio, e verrà trattata in modo più approfondito di seguito. 16

Anteprima della Tesi di Luca Bellomo

Anteprima della tesi: Misura del rapporto segnale/interferenza co-canale nei sistemi di telefonia cellulare, Pagina 7

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luca Bellomo Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1209 click dal 31/08/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.