Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dinamiche dello sviluppo in Argentina (1990-2000): relativi problemi di misurazione e proposte

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Un importante punto di riferimento per l’economia argentina é stato la nascita del Mercosur 5 (Mercado Comun del Sur), il patto d’integrazione economica segnato da Argentina, Brasile, Paraguay ed Uruguay, che oltre a favorire lo sviluppo delle singole regioni ha permesso anche la nascita di una macroeconomia più “chiusa” 6 . Pochi sembravano presagire ciò che di lì a poco sarebbe successo. La stessa World Bank nel 2000 disegnava per l’Argentina un quadro favorevole dichiarando che i risultati del programma di riforme del governo erano stati notevolissimi, poiché avevano permesso di contenere l’inflazione, abbassare la quota di debito e di far scendere il deficit del governo; tuttavia faceva notare che la forte dipendenza dell’economia argentina dal mercato dei capitali stranieri la rendeva vulnerabile agli “shock” esterni (World Bank Group, 2000). Il primo shock destabilizzante avvenne nel 1995 con la crisi messicana ed il conseguente “effetto tequila” 7 . Il secondo nel 1999 con 5. Gli obiettivi principali del Mercosur sono: la libera circolazione di beni e servizi tra gli Stati membri; la fissazione di una tariffa esterna comune; coordinamento delle politiche macroeconomiche e settoriali per assicurare una libera e regolare competizione tra i sistemi economici degli Stati membri; modifica della legislazione interna in contrasto con il processo d’integrazione. 6. Per esempio un incremento della domanda dei consumatori di un Paese poteva essere soddisfatto da un altro Paese aderente al Patto usufruendo delle leggi che regolavano gli scambi commerciali. 7. La crisi del Messico esplosa nel 1994, con il crollo del pesos messicano nei confronti del dollaro,introdusse il concetto del cosiddetto “effetto tequila”, ossia della possibilità che la crisi coinvolgesse altri paesi che avevano seguito politiche di stabilizzazione monetaria simili, in primis l’Argentina. Da ciò emerge quali siano le conseguenze per un Paese che riceve per un lungo periodo una quantità di fondi esteri di natura volatile. E’ importante attuare politiche economiche che non abbiano come obiettivo esclusivo l’attirare risorse in misura indiscriminata, ma, relative alla capacità di risposta del Paese e che siano dirette verso investimenti di lungo termine piuttosto che ai consumi finali (Richardo Ffrench Davis, 1998).

Anteprima della Tesi di Valentina Giudice

Anteprima della tesi: Dinamiche dello sviluppo in Argentina (1990-2000): relativi problemi di misurazione e proposte, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Valentina Giudice Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1592 click dal 02/09/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.