Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Madama Anastasia. La censura e il cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 riprovevoli o, comunque, inutili e perduti » 7 . Il cinema tenta di offrirci la visione dell’uomo e della sua realtà diversificata in un’infinità di varianti, obbedendo ad un’unica legge: non cristallizzarla in un unicum condivisibile e valido per tutti. Ed è per questo motivo che la censura non dovrebbe avere come unico termine di paragone la sua personale immagine dell’uomo come un essere con solo delle virtù e non con delle debolezze naturali, o non naturali che siano, e non dovrebbe eliminare ed esorcizzare tutto ciò che ricorda questo suo lato oscuro per mantenere inalterato una morale comune, cioè una serie di norme che non turbino e non destabilizzino la sterilità che regna in questa nostra società al contrario già molto contaminata. Il censore combatte il sentimento del segreto che serpeggia nella nostra vita rendendola varia ma anche incontrollabile e che « (…) di nascosto nutre la nostra esistenza di domani, la nostra continuità » 8 . La libertà sta quindi nel rispetto della verità, e limitarla è un atto illegittimo che ci porterà a stabilire i termini innaturali di un confronto non produttivo che reca separazione al posto della convivenza e alienazione al posto dell’integrazione. 7 Carlo Bo, La libertà nella cultura , nell’arte e nella morale, in “La censura cinematografica” a cura di Ernesto G. Laura, Edizioni Bianco e nero, Roma 1961, p. 64 8 ivi

Anteprima della Tesi di Luca Lupo

Anteprima della tesi: Madama Anastasia. La censura e il cinema, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Lupo Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3899 click dal 10/09/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.