Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Paternità e maternità nelle coppie separate: genitorialità condivisa?

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Pagina 2 di 3 La tesi di ricerca, basata su un questionario di ricerca semi- strutturato, si è svolta in collaborazione con il Consultorio di Abano Terme, ULSS 16, Distretto 5, sotto la supervisione dell'assistente sociale Alba Brombin ed è stata discussa il 6 luglio 2004 presso l'Università Ca' Foscari, Corso di Laurea in Servizio Sociale. Scopo della tesi è indagare in che modo si caratterizzi il "senso di paternità" che molti padri separati indicano come calpestato e depauperato sia dalle Istituzioni che dalle ex compagne. Le premesse teoriche alla ricerca si basano, principalmente, sulle teorie del divorzio di R. Emery e sulle ricerche sulla paternità di C. Ventimiglia. Le ipotesi formulate per cercare di indagare il “senso di paternità” sono, sinteticamente, le seguenti: ξ la rivendicazione della paternità è la difesa di un ruolo genitoriale ben consolidato e concretamente agito sin prima della separazione? o piuttosto: ξ la rivendicazione della paternità non è l’espressione di un ruolo genitoriale ben consolidato, ma risulta il migliore strumento di lotta con l’ex partner nell’infinita diade perdente/vincitore?

Anteprima della Tesi di Francesca Cimbaro

Anteprima della tesi: Paternità e maternità nelle coppie separate: genitorialità condivisa?, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Francesca Cimbaro Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6052 click dal 01/09/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.