Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli allegati come strumento di promozione dei quotidiani

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 1.1 INDICI DI LETTURA IN ITALIA La lettura dei quotidiani è un’abitudine prevalentemente diffusa tra gli uomini, che sono il 50% del totale contro il poco meno del 30% delle donne; inoltre la percentuale di lettori aumenta con il salire del titolo di studio. In un Paese come il nostro, dove un quinto della popolazione arriva appena alla licenza elementare e il 7% nemmeno a quella, non c’è da stupirsi se la diffusione della lettura di quotidiani incontra ostacoli ben maggiori rispetto agli altri mezzi di informazione che non richiedono una sia pur minima scolarizzazione di base. I quotidiani, tra i ragazzi, non sono certamente fra i mezzi più diffusi; i giornali, vengono visti come un medium distante dalla propria esperienza di vita, a differenza di tv, radio, telefonia mobile 2 . Quello che caratterizza i giovani non è tanto la mancanza di interesse verso l’informazione, quanto l’esigenza di informarsi in tempi brevi e nel momento stesso in cui le cose accadono e sono poco sensibili agli approfondimenti. L’importante per i ragazzi è avere un grande ventaglio di opportunità, all’interno del quale costruirsi un percorso personale di fruizione dei media, che preveda una sintesi rapida degli avvenimenti importanti e conceda l’opportunità di fermarsi su quelli considerati più vicini e stimolanti. La lettura dei quotidiani cresce decisamente con l’aumentare dell’età: si passa dal 31,7% nella fascia compresa tra i 14 e 18 anni al 49,7% in quella tra 25 e i 30. In tutti gli altri media (Tv, cellulare, radio, internet), il massimo dei consumi si registra sempre nella fascia d’età più bassa. 2 Fonte: Indagine Censis, 2003; Rapporto Giovani & Media

Anteprima della Tesi di Ilaria Chiara Ranzani

Anteprima della tesi: Gli allegati come strumento di promozione dei quotidiani, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Ilaria Chiara Ranzani Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2574 click dal 03/09/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.