Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Distretti produttivi, prerequisiti ambientali e apprendimento. Un'analisi del polo di Barletta

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 - Analisi di un’entità geo-economica: il distretto 9 storici, oltre per il grado di estensione e le modalità di frammentazione dei processi produttivi. Infatti se le politiche di maggiore liberalizzazione nel commercio, degli investimenti diretti esteri e dei flussi di capitali finanziari hanno alimentato in misura notevole il processo d’integrazione dei mercati, le modalità del suo manifestarsi sono anche il risultato dell’intensificazione di altre attività. In particolare ci si riferisce qui al ruolo delle imprese multinazionali, alla riorganizzazione dei processi produttivi e all’adozione di nuove tecnologie dell’informazione e delle telecomunicazioni (http://www.ice.it/). Globalizzazione del distretto: il mondo in una mano ƒ Delocalizzazione produttiva. ƒ Identità distretto. ƒ Possesso di competenze commerciali di marketing. Fig. 1.2 – Sintesi della globalizzazione.

Anteprima della Tesi di Maria Bracco

Anteprima della tesi: Distretti produttivi, prerequisiti ambientali e apprendimento. Un'analisi del polo di Barletta, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Maria Bracco Contatta »

Composta da 152 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1686 click dal 08/09/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.