Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Problematiche gestionali delle imprese di produzione cinematografica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Lo spettatore non avrà mai la certezza assoluta che quel determinato film soddisferà appieno le sue esigenze e aspettative. Questo fa intuire la difficoltà delle imprese nella previsione dell'accoglienza e, quindi della domanda, da parte del pubblico; in questo contesto assume pertanto rilevanza strategica il marketing dell'impresa di distribuzione che promuoverà il prodotto e che dovrà tentare di creare le giuste aspettative nel potenziale spettatore. Negli Stati Uniti il marketing cinematografico nasce già negli anni '40, in Europa è invece ancora una leva poco sfruttata. Se però la promozione può senz'altro giocare un ruolo fondamentale nell'aumentare il contenuto informativo del prodotto per il consumatore, non è comunque capace di eliminare totalmente il rischio di una mancata o insufficiente accoglienza da parte del pubblico. Secondo il produttore Robert Evans " Il film è un prodotto diverso da qualsiasi altro ... E' come un lancio col paracadute: se non si apre sei morto!". Molti sono infatti i casi di film sostenuti da notevoli sforzi pubblicitari e da attori o registi molto noti che non sono stati premiati dal botteghino con gli incassi attesi. Affinché il "segnale" si formi correttamente, è necessario che trascorra un determinato intervallo temporale: il film deve spesso crearsi una fama e in questo anche il cosiddetto word of mouth, cioè il "passaparola" tra il pubblico, costituisce un efficace sistema di creazione dell'informazione sulla qualità del prodotto, che crea una diffusione dell’informazione a cascata 6 ; questo 6 De Vany-W.D Walls, “Bose-Einstain Dynamics and adaptive contracting in the motion picture industry” , The Economic Journal, November 1996, Vol.106 n.439.

Anteprima della Tesi di Valentina Crimi

Anteprima della tesi: Problematiche gestionali delle imprese di produzione cinematografica, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Valentina Crimi Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6145 click dal 10/09/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.