Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalle subculture alle idioculture

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 LA SCUOLA ECOLOGICA DI CHICAGO 1.1 Il background sociale della città di Chicago Nella seconda metà del XIX secolo e nei primi del XX il panorama sociale che lo straniero americano ha di fronte è sostanzialmente diverso da quello europeo; è un panorama fortemente scosso dallo sviluppo urbano - industriale concomitante ad una massiccia immigrazione 1 . Parallelamente al mutamento sociale si è realizzato un intenso rinnovamento nelle strutture urbane: “la costruzione dei primi ponti in ferro, l’innalzamento dei grattacieli e lo sviluppo delle linee per il trasporto urbano differenziano fortemente gli USA dall’Europa.” Le conseguenze di questo frenetico ed incontrollato cambiamento non tardano a farsi sentire ad altri livelli. Il continuo flusso migratorio dei paesi europei genera un’accentuata corruzione che contribuisce indirettamente alla modifica delle istituzioni politiche. L’intensa attività edilizia trasforma il volto delle città americane e favorisce un massiccio trend verso le aree suburbane. L’esempio classico di tale trasformazione è proprio la città di Chicago, che in questo periodo viene sottoposta ad una evoluzione demografica senza precedenti. E’ un tempo di intensi cambiamenti durante il quale si modifica non solo la struttura della famiglia, che da “estesa” passa a “nucleare”, ma lo stesso tipo di vita che da “instabile” diventa “più stabile”. La generazione di questo periodo infatti, proveniente in prevalenza dalla fattoria americana o dall’Europa, travolta dai cambiamenti, risponde con la strutturazione di quel tipico sistema familiare che è proprio della città moderna. 1 Luigi Tomasi, La scuola sociologica di Chicago. 1. La teoria implicita. Franco Angeli (MI) ‘99

Anteprima della Tesi di Sabina Moscati

Anteprima della tesi: Dalle subculture alle idioculture, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Sabina Moscati Contatta »

Composta da 256 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4978 click dal 10/09/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.