Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I fondi comuni di investimento immobiliari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo Primo 15 1.3.2 Il Decreto Legislativo 58/1998 La disciplina recata dalla legge 86/1994 è stata interamente abrogata (ad eccezione degli art. 14-bis e 15) dal Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n° 58 (Decreto Draghi ) 23 che, unitamente ai successivi regolamenti, ha introdotto numerose e importanti modifiche rispetto al precedente quadro normativo di riferimento dei fondi immobiliari, operando secondo un principio di “delegificazione”. In particolare ha previsto la pubblicazione di 27 regolamenti principali con riferimento alla nuova disciplina per le società di gestione del risparmio e, quindi, anche per la normativa in materia di fondi comuni di investimento immobiliari: 8 di spettanza del Ministero del Tesoro, 12 della Banca d’Italia, 7 della Consob. Fra i regolamenti più importanti rientrano il decreto del Ministero del Tesoro 24 maggio 1999, n° 228 relativo alla determinazione dei criteri generali cui devono essere uniformati i fondi comuni di investimento, il provvedimento della Banca d’ Italia del 1° luglio 1998 e quello emanato il 20 settembre 1999 relativo ai limiti di investimento degli OICR 24 , i provvedimenti della Consob n° 11522 del 1998 e n° 11971 del 1999. I principali effetti del Decreto Legislativo sono stati 25 : ¾ eliminazione della distinzione tra “fondi mobiliari” e “fondi immobiliari” introducendo una disciplina generale del genus fondo comune di investimento inteso come 23 Meglio noto come “Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria” (TUIF). 24 Organismi d’investimento collettivo del risparmio, cioè fondi comuni d’investimento mobiliari aperti, fondi comuni d’investimento mobiliari e immobiliari chiusi e Sicav. 25 Maffei S., “Commento alla legge 23 novembre 2001, n. 410”, Assogestioni, Aprile 2002.

Anteprima della Tesi di Gemma Cannello

Anteprima della tesi: I fondi comuni di investimento immobiliari, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gemma Cannello Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9621 click dal 13/09/2004.

 

Consultata integralmente 41 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.