Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione del capitale come mezzo per la creazione di valore per gli azionisti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

20 rischi bancari. In particolare tra le novità che il nuovo Accordo di Basilea, attualmente in discussione, dovrebbe apportare va segnalato che: ¾ Saranno espressamente riconosciute (ricalcando l’accordo del 1988) tre tipologie di rischi (di credito, di mercato, operativo); ¾ La normativa incoraggerà le banche a dotarsi di strumenti di risk management avanzati (come i sistemi interni di rating). Grazie a questi strumenti la dotazione patrimoniale verrà più efficacemente commisurata ai rischi effettivamente fronteggiati dai singoli intermediari. ¾ Le autorità di vigilanza si impegneranno a vigilare non solo sull’esistenza di un adeguato capitale proprio, ma anche sull’adozione di adeguate procedure di misura dei rischi e pianificazione dei livelli patrimoniali adeguati.

Anteprima della Tesi di Marcello Miali

Anteprima della tesi: La gestione del capitale come mezzo per la creazione di valore per gli azionisti, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marcello Miali Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4057 click dal 15/09/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.