Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Winston S. Churchill: ritratto in chiaroscuro. La carriera politica attraverso la storiografia critica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 La missione a Cuba è la prima esperienza di guerra per Churchill e da questa torna ammirato per quanto che ha vissuto. Nelle lettere, raccolte dal figlio Randolph nella biografia del padre, le scene di guerra e di violenza, anche cruente e realistiche, non sono censurate. Ma tali descrizioni sono ovattate in un’asciuttezza stilistica, che permette di mostrare la verità senza mezzi termini. Il viaggio fa meritare a Churchill la prima onorificenza, che però essendo spagnola non è autorizzato a fregiarsene. Inoltre il generale Valdez, comandante delle truppe spagnole, si congratula con lui per i nervi saldi mantenuti nel pieno degli scontri. Al contrario in Inghilterra e a New York l’impresa è fonte di polemiche. La stampa di provincia e popolare lo accusa di aver combattuto contro i cubani: un popolo colpevole solo di aspirare all’indipendenza. Il 7 dicembre 1895 il Newcastle Leader scrive: La gente di buon senso sarà curiosa di sapere i motivi che spingono un ufficiale britannico a immischiarsi in una lotta in cui non ha niente a che fare. 12 Churchill si difende sostenendo di non aver sparato un colpo, di aver fatto parte dello stato maggiore di Valdez come osservatore e di essere stato decorato solo a titolo di cortesia. Rileggendo le cronache elaborate da Churchill sul conflitto, si nota che esse non sono una mera esaltazione delle forti emozioni e dei rischi. L’autore ammette la cattiva organizzazione dell’esercito spagnolo e pone in luce i modi crudeli e disumani adottati contro i ribelli cubani. Nelle mani di un governo simile le rivoluzioni saranno periodiche, la proprietà instabile e l’uguaglianza sconosciuta. 13 Conclude formulando una propria soluzione: non l’indipendenza di Cuba, bensì l’intervento degli Stati Uniti. 12 Ivi, p. 276. 13 Ivi, p. 278.

Anteprima della Tesi di Antonio Maria Picasso

Anteprima della tesi: Winston S. Churchill: ritratto in chiaroscuro. La carriera politica attraverso la storiografia critica, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonio Maria Picasso Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4240 click dal 10/09/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.