Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La promozione della cultura museale on line

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 book shop interni 4 , anche se si è ancora molto lontani dall’ottica di vedere il museo come un ambiente caratterizzato da un senso di appartenenza e di familiarità dove alcuni visitatori consultano libri nelle sale di lettura, arredate come salotti con poltrone e caminetto, altri si incontrano in giardini d’inverno, illuminati da eleganti lucernari 5 . E’ proprio nell’ottica della continua trasformazione che si sono inserite le innovazioni tecnologiche e internet che saranno d’ausilio nel progetto di creazione di un “museo virtuale” ovvero un tipo di accesso ai dati interattivo e basato sui rapporti multimediali; un museo virtuale può ricostruire ambienti, modi di vita, storia, con avanzate tecnologie per l’elaborazione dell’immagine che integrano il museo tradizionale. Questo tipo di trasformazione non vuole portare ad essere obsoleti i musei che tutti noi conosciamo – le sensazioni che un’opera dal vivo può provocare non sono nemmeno lontanamente paragonabili con quelle di una riproduzione, anche se di ottimo livello – ma vuole piuttosto essere un’integrazione per consentire un aumento dei suoi utenti. I fruitori, infatti, non sostituirebbero la visita reale con quella virtuale, al contrario quest’ultima servirebbe come integrazione della prima offrendo uno stimolo al “contatto reale con il museo” e un eventuale approfondimento successivo attraverso il “contatto virtuale”. Nel futuro ci si prefigge quindi un utilizzo sempre più ad alto livello del web come risorsa didattica e di sussidio per regolare il flusso dei visitatori con la preparazione sia culturale sia civica nel senso di un maggior rispetto e consapevolezza del valore di un bene culturale. 4 Istituiti per mezzo della legge Ronkey, 14 gennaio 1993, n°4 in materia di gestione dei beni culturali 5 RICCI M., Comunicare i musei in Europa e USA, Rivista Italiana della Comunicazione Pubblica, Franco Angeli, Milano, 1/1999

Anteprima della Tesi di Cristina Forti

Anteprima della tesi: La promozione della cultura museale on line, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cristina Forti Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5830 click dal 23/09/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.