Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le garanzie assicurative nella finanza aziendale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 CAPITOLO 1: Rischio e valore d’azienda 1.1 IL RISCHIO Il rischio per l’azienda si identifica nell’alea che questa è costretta a sopportare, in seguito al possibile manifestarsi di eventi (oggettivi o soggettivi, interni o esterni all’azienda) che ricadono nel suo ambito 5 . Il concetto di rischio ha natura essenzialmente astratta e dipende dall’impossibilità umana di valutare e prevedere esattamente l’andamento futuro dell’azienda; tale concetto è diverso da quello di fattore di rischio, che ha natura concreta e non è modificabile dalle scelte aziendali. Per questo motivo, mentre tali fattori non possono essere eliminati, il rischio in sé stesso può essere ridotto o sfruttato a proprio vantaggio da una gestione aziendale più efficiente. In questo excursus preliminare è bene sottolineare altre due precisazioni. In primo luogo la differenza fra il concetto di rischio e quello di danno: il primo è l’eventualità di accadimento di un evento negativo, il secondo è la certezza di tale accadimento. In altre parole, il rischio è una previsione ex-ante del danno, il quale ex-post potrà verificarsi o meno 6 . 5 Bertini Umberto, Introduzione allo Studio dei Rischi nell’Economia Aziendale, Milano, Giuffrè, 1987, pagg. 10-19. 6 Nel caso in cui ex post il danno non si verifichi non è assolutamente lecito affermare l’inesistenza del rischio.

Anteprima della Tesi di Antonietta Belletti

Anteprima della tesi: Le garanzie assicurative nella finanza aziendale, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonietta Belletti Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5249 click dal 28/09/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.