Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Qualità ed usabilità dei siti Web

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 ancora) è significativo ed in continua crescita. La spinta per conquistare un vantaggio competitivo fa sentire l’esigenza di offrire qualcosa in più di una semplice vetrina Web, di associare alla propria presenza su Internet servizi ad hoc creati per ogni tipo di navigatore-cliente e per garantirsi la sua fedeltà. I siti evolvono, dunque, nel senso di una crescita dei contenuti informativi e nel senso di un incremento delle funzioni interattive fornite ai loro utenti (fig. I-2). In sostanza i siti Web diventano macchine sempre più complesse. E’ quindi importante cominciare a porre l’attenzione sulla qualità dei siti attraverso i quali i nuovi servizi vengono erogati. Fig. I-2 Esempi di tipologie di siti Internet ed evoluzione della loro complessità. (Fonte: Polillo, 2000). La qualità di un servizio non è una grandezza assoluta, la sua definizione sfugge a qualsiasi connotazione di tipo statico e monodimensionale, è l’insieme delle caratteristiche che un servizio deve avere per poter soddisfare le esigenze del cliente (Franceschini, 2001). Nella realizzazione di un’applicazione Web, infatti, bisogna tener conto di molti aspetti di natura diversa: aspetti comunicativi, ingegneristici, tecnologici, organizzativi.

Anteprima della Tesi di Marzia Carozza

Anteprima della tesi: Qualità ed usabilità dei siti Web, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marzia Carozza Contatta »

Composta da 229 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8248 click dal 28/09/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.