Skip to content

11 Settembre 2001 "Per non dimenticare"

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
11 1.3) I crolli Ma il peggio doveva ancora venire. Alle ore 10.07 accadde, infatti, la peggiore delle ipotesi supposte e nello stesso tempo rifiutata dall’immaginario collettivo di tutti coloro che erano presenti sul luogo della tragedia e da chi, collegato da ogni parte del mondo tramite le numerose dirette televisive, assisteva al dramma, come ipnotizzato ed impotente sul da farsi. L’architetto italiano Renzo Piano, il famoso maestro d’arte contemporanea nel settore della progettazione di costruzioni civili, tecnico apprezzato in tutto il mondo per le sue competenze e sicuramente grande esperto nelle tecnologie di edificazione dei moderni fabbricati, avendo assistito in diretta alla tragedia dichiarò, in una successiva intervista, di essere stato in tutti quei drammatici momenti, tormentato dal seguente pensiero: “Mi misi a calcolare il tempo di vita che restava ai due edifici. Il calore del carburante è mostruoso. Sapevo che non avrebbero resistito. Contavo i minuti, non venivano giù e pensai, forse sbaglio…”. 4 L’architetto Renzo Piano non si sbagliava affatto e, negli istanti in cui il timore di un possibile crollo, comune nei pensieri di tante persone, si faceva sempre più ossessivo, con un assordante fragore, avvolta in un immenso polverone, la Torre Sud del World Trade Center (che si distingueva dalla gemella per la mancanza sulla cima della gigantesca antenna televisiva), implodendo su se stessa veniva giù, sgretolandosi in milioni di metri cubi di polvere, vetro, acciaio e cemento. La sua mole seppelliva sotto le macerie migliaia di vittime innocenti, uomini, donne e bambini, la cui unica colpa era stata quella di trovarsi in quel preciso momento proprio lì, nel luogo dell'attentato. Tutte quelle povere persone furono inesorabilmente travolte ed uccise, insieme a centinaia di pompieri e volontari accorsi nel frattempo per prestare i primi soccorsi. Agli occhi del mondo si presentava una scena apocalittica, ben degna di essere rappresentata in un girone dell’inferno dantesco. Un’immensa nuvola di fumo, polvere e schegge, si diffondevano per tutta “downtown”, invadendo strade ed isolati, penetrando nelle hall degli alberghi, nei negozi, nei bar, fino ai pianterreni degli edifici circostanti, per poi diffondersi sempre più su, verso i piani alti. Enormi cumuli di macerie e detriti sovrastavano l’area su cui si erigeva fino a poco prima la Torre Sud del Wtc che, per la cronaca, era stata la seconda ad essere colpita. A Manhattan tutto in quel momento si 4 Cfr. G. RIOTTA, op. cit., p.7
Anteprima della tesi: 11 Settembre 2001 "Per non dimenticare", Pagina 10

Preview dalla tesi:

11 Settembre 2001 "Per non dimenticare"

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Franco Pallassini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Patrizia Manduchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 222

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

al qaeda
george w. bush
guerra in afghanistan ed iraq
il fondamentalismo
islam
le torri gemelle o twin tower
mondo musulmano
new york 11 settembre 2001
osama bin laden
terrorismo e attentati

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi