Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli uffici stampa delle pubbliche amministrazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Nel nuovo, articolato compito assegnato agli uffici stampa, l’amministrazione non può prescindere dall’impiego in tali strutture di professionalità adeguate, che garantiscano al cittadino un’informazione corretta e completa. In riferimento a quest’ultimo aspetto, la legge 150 ha così previsto la possibilità per le amministrazioni di dotarsi di uffici stampa e sancito la presenza in queste strutture di personale iscritto all’Albo dei giornalisti. Le motivazioni, legittime ai nostri occhi, che hanno spinto il legislatore a scegliere la professionalità giornalistica per l’espletamento delle funzioni affidate all’ufficio stampa, e non, come alcuni avrebbero preferito, esperti in pubbliche relazioni o in comunicazione, sono di diversa natura. Da un punto di vista pratico, l’esigenza è stata quella di affidare l’informazione pubblica nelle mani di chi, con l’informazione, ha un rapporto per così dire privilegiato: il mestiere e la preparazione del giornalista sono tali da consentirgli un trattamento delle informazioni sicuramente agevole. Non solo: fattori quali l’accresciuta complessità del sistema mediatico, il «caos informativo» e la spettacolarizzazione dell’informazione, richiedono professionalità in grado di sapersi orientare abilmente nell’arena dei media, di cui il giornalista conosce logiche, meccanismi e linguaggi. Nella sovrabbondanza di notizie, l’abilità richiesta al giornalista è quella di saper porre all’attenzione dei mezzi di comunicazione, e quindi dei cittadini, le informazioni che provengono dall’amministrazione. Compito, questo, non facile, soprattutto a causa di una preoccupante indifferenza, da parte dei massmedia, nei confronti dei temi pubblici, fatta eccezione per quelle notizie che marcano le inefficienze delle amministrazioni. Il giornalista, trattando e confezionando adeguatamente le informazioni che riguardano l’amministrazione, può renderle «notiziabili» e appetibili per i mezzi di comunicazione, agevolando, in questo modo, il flusso di informazioni che dall’Ente viene trasferito ai suoi utenti.

Anteprima della Tesi di Stefania Pinna

Anteprima della tesi: Gli uffici stampa delle pubbliche amministrazioni, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Stefania Pinna Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3603 click dal 23/11/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.