Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e studio del comportamento termico di pannelli sandwich contenenti materiale a cambiamento di fase (PCM) tramite analisi numerica e sperimentale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 5 eliminare gradatamente l’utilizzo e la produzione delle sostanze riducenti lo strato di ozono stratosferico. ‰ Nel 1991 inizia la campagna dell’ICLEI (Consiglio Internazionale per le Iniziative Ambientali Locali) “Città per la protezione del clima”, che offre sovvenzioni ed assistenza tecnica alle città e ai paesi aderenti per sostenere programmi ed iniziative che migliorino l’efficienza energetica, che si traducono in riduzioni delle emissioni di gas ad effetto serra. ‰ Nel giugno del 1992 a Rio de Janeiro è tenuta la Conferenza Mondiale sull’Ambiente e lo Sviluppo a cui hanno partecipato i rappresentanti dei governi dei paesi di tutto il mondo. Si sono discussi i problemi ambientali del pianeta e i loro legami con i problemi dello sviluppo sociale ed economico. ‰ La conferenza ha approvato la “Dichiarazione di Rio sull’Ambiente e lo Sviluppo”, con cui gli Stati si sono impegnati a tutelare l’ambiente ed a perseguire lo sviluppo sostenibile. Tali Stati si sono perciò impegnati ad adottare misure finalizzate alla prevenzione, controllo e mitigazione degli effetti delle attività umane sul pianeta. ‰ Tra i documenti prodotti assume grande importanza l’Agenda 21: è un programma di azioni per lo sviluppo sostenibile del pianeta. Essa parte dalla premessa che la società non può continuare a perseguire l’attuale modello di sviluppo, avente un eccessivo impatto sull’ambiente e causante un divario economico notevole tra le nazioni; considera che l’uomo è al centro del programma e sottolinea che lo sviluppo sostenibile deve essere realizzato proteggendo l’ambiente affinché i bisogni delle generazioni presenti e future siano equamente soddisfatti; individua nei governi i maggiori responsabili della progettazione e dell’attuazione dello sviluppo sostenibile, poiché saranno essi che dovranno cooperare a livello internazionale e promuovere la partecipazione di comunità locali. ‰ Nel dicembre del 1997, a Kyoto, è stato concordato un Protocollo attuativo della Convenzione che impegna i paesi industrializzati e quelli in economia di transizione (cioè dell’Est europeo), responsabili di oltre il 70% delle emissione mondiali di gas serra, a ridurre le emissioni entro il 2012, complessivamente del 5,2% rispetto alle emissione rilevate nel 1990. La riduzione del 5,2% viene ripartita in maniera diversa a seconda dei paesi: i paesi dell’Unione Europea dovranno ridurre dell’8% le loro emissioni (in particolare, l’Italia dell’8%, ma altre nazioni, come la Norvegia, sono autorizzate ad aumentarla). Tale protocollo indica, inoltre, le politiche e le misure che dovranno essere adottate per la riduzione delle emissioni:

Anteprima della Tesi di Marco Ferrini

Anteprima della tesi: Progettazione e studio del comportamento termico di pannelli sandwich contenenti materiale a cambiamento di fase (PCM) tramite analisi numerica e sperimentale, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Ferrini Contatta »

Composta da 313 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4778 click dal 29/09/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.