Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'insolvenza del gruppo Cirio: profili giuridici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 2. Struttura del gruppo alla data dell’apertura dell’amministrazione straordinaria Il momento in cui il gruppo Cagnotti & Partners perfeziona il suo ingresso nel gruppo Cirio nel 1994, (ottenendo dapprima la partecipazione di controllo della Sagrit Spa, poi ribattezzata Cirio Holding Spa ed in seguito, attraverso un’OPA obbligatoria, arrivando a detenere oltre il 90% della Finanziaria Cirio Bertolli De Rica), segna l’inizio di una serie di acquisizioni e dismissioni in virtù delle quali il Gruppo, dapprima impegnato, principalmente in Italia, nella produzione e nella distribuzione di latte, conserve di pomodoro, tonno e verdure arriva a detenere, nel periodo di sua massima espansione, attività industriali e finanziarie in tutto il mondo in settori che vanno da quello dei prodotti detergenti al calcio, passando per il tradizionale settore agro- alimentare 2 . Alla data dell’apertura dell’amministrazione controllata (agosto 2003), il Gruppo Cirio presenta un organigramma societario che vede al vertice, quale holding capogruppo, la Cirio Finanziaria Spa. Si tratta di una holding quotata pressa la Borsa Valori di Milano che rappresenta il vero cervello del Gruppo in quanto redige il bilancio consolidato e detiene le leve operative per la gestione strategica di tutte le società, raggruppate in due grandi aree: detergenza, attraverso la controllata brasiliana Bombril, e food attraverso la sub holding Cirio Del Monte NV. La Cirio Finanziaria è a sua volta controllata dalla Cirio Holding Spa, holding pura, che detiene anche le partecipazioni di controllo della Rio Verde Carton SA, società spagnola che opera nel settore degli imballaggi di cartone ed altre partecipazioni di minor rilevanza, tra cui va ricordata quella nella S.S. Lazio, pari al 3% circa. La controllata Cirio Holding Luxembourg è invece una società veicolo attraverso la quale la società ha emesso notes per Euro 275 mln. 2 CIRIO, Relazione Commissari giudiziari, p. 12, disponibile sul sito www.cirio.it.

Anteprima della Tesi di Aniello Abbate

Anteprima della tesi: L'insolvenza del gruppo Cirio: profili giuridici, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Aniello Abbate Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3271 click dal 01/10/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.