Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Diritto dell'Unione Europea: il ruolo delle Regioni nell'ambito comunitario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 presieduto dall’autorità regionale competente e svolgeva funzioni importanti nell’esecuzione dei programmi e dei sottoprogrammi.. Oltre ai già citati regolamenti sui PIM e sui fondi strutturali con decisione n.487/88 del 24 giugno 1988 6 , la Commissione ha istituito il Consiglio consultivo degli enti regionali e locali, a cui è riconosciuto però solo un limitato ruolo consultivo privo di incidenza effettiva nel processo decisionale comunitario poiché esso non ha titolo per richiedere di essere ascoltato né per presentare proposte. Nonostante ciò, la sua istituzione ha costituito un passo decisivo verso l’associazione degli enti regionali e locali all’elaborazione e attuazione della politica regionale della Comunità: essi possono essere consultati dalla Commissione su qualsiasi questione relativa allo sviluppo regionale. I suoi membri, 42 per l’esattezza, che devono avere un mandato elettivo a livello regionale o locale, sono nominati a titolo personale dalla Commissione su proposta dell’Assemblea delle Regioni d’Europa, del Consiglio dei comuni e delle Regioni d’Europa, dell’Unione internazionale delle città e dei poteri locali, dunque sono sottratti alla scelta dei governi centrali. In tal modo la Commissione ha la possibilità di collegarsi direttamente con gli enti territoriali per l’attuazione della propria politica regionale superando le frammentazioni e le ripartizioni interne di competenze esistenti nei singoli ordinamenti statali. Un’impostazione molto avanzata è stata fornita dal Parlamento europeo; che nel 1988, con la Relazione De Pasquale 7 , delineò una 6 V. GUCE L 247 del 6.9.1988. 7 V. doc. PE A2-218/88 e Risoluzione del 17 novembre 1988, (in GUCE C 289 del 19.12.1988) alla quale è allegata formalmente la .

Anteprima della Tesi di Marialaura Del Sorbo

Anteprima della tesi: Diritto dell'Unione Europea: il ruolo delle Regioni nell'ambito comunitario, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marialaura Del Sorbo Contatta »

Composta da 177 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15716 click dal 05/10/2004.

 

Consultata integralmente 44 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.