Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Diritto dell'Unione Europea: il ruolo delle Regioni nell'ambito comunitario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 caratterizzazione del diritto comunitario come strumento finalizzato all’unitarietà e all’uniformità; l’originaria impostazione dei rapporti tra ordinamento comunitario e ordinamenti statali come ordinamenti tra loro separati e reciprocamente indipendenti 1 ; il prevalere di una concezione che tendeva ad assimilare le problematiche comunitarie a quelle internazionali e in cui i rapporti comunitari erano recepiti come rapporti esterni allo Stato, e come tali rientranti nell’esercizio del potere estero, e quindi di competenza esclusiva dello Stato centrale (esclusività del cd. “potere estero dello Stato”). Da questa serie di motivazioni si riesce a capire che, almeno inizialmente, le Regioni non hanno avuto un ruolo proprio nell’ordinamento comunitario e hanno visto sminuire la loro presenza anche nell’ordinamento nazionale, poiché sia la partecipazione alla formazione delle decisioni che la responsabilità per l’attuazione del diritto comunitario erano di competenza diretta ed esclusiva dello Stato centrale. Inoltre, si deve poi aggiungere che il concetto di Regione era inteso in un significato esclusivamente socio- economico, e solo negli ultimi anni si è affermata l’esigenza di tener conto anche del loro aspetto istituzionale. Le evoluzioni più recenti hanno in parte modificato questo stato di cose, sia sul versante comunitario che su quello nazionale. Sul versante nazionale, infatti, gli ultimi decenni sono stati caratterizzati dalla messa in discussione dei tradizionali sistemi 1 Come è noto questa reciproca impermeabilità si riallacciava alla configurazione internazionalistica della Comunità, organizzazione fondata su un Trattato stipulato tra Stati sovrani: poiché gli obblighi assunti con i Trattati istitutivi della Comunità sono obblighi di diritto internazionale, come tali gravanti solo sugli Stati, solo questi rilevano di fronte alla Comunità, restando invece secondarie le articolazioni che questi hanno al loro interno.

Anteprima della Tesi di Marialaura Del Sorbo

Anteprima della tesi: Diritto dell'Unione Europea: il ruolo delle Regioni nell'ambito comunitario, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marialaura Del Sorbo Contatta »

Composta da 177 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15716 click dal 05/10/2004.

 

Consultata integralmente 44 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.