Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti problematici della normativa costituzionale sullo stato di guerra

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 inserito nella costituzione francese del 1947. 7 La discussione fu peraltro incentrata non solo sulla concezione della guerra ma, prima ancora, sul verbo che occorreva impiegare nel testo per sancirne il rifiuto. Diverse furono le proposte avanzate nella Commissione dei 75. La prima fu quella di usare il verbo "condanna" ma esso fu scartato poiche' si ritenne che avesse un valore prevalentemente etico piuttosto che politico-giuridico. La seconda fu quella di utilizzare "rinuncia"; tuttavia, fu affermato che esso sembrava presupporre la rinuncia ad un bene, ad un diritto, in questo caso al diritto alla guerra che si voleva invece, esattamente al contrario, negare. Percio', alla fine, si opto' per il verbo "ripudia" che pareva riuscire a sintetizzare tanto la condanna della guerra quanto la rinuncia ad essa; naturalmente, non in assoluto bensi' -come detto- quando essa fosse messa in atto per violare la liberta' degli altri popoli. 8 Un altro aspetto terminologico che occorre sottolineare si riferisce all'uso del termine "popoli". Si e' discusso, infatti, se esso possa essere considerato equivalente a "Stati" o se sia stato impiegato in teoria in esame era peraltro gia' stata messa in crisi all'inizio del nostro secolo dall'avvento del positivismo giuridico il quale, guardando al solo diritto positivo, comportava di prescindere da qualunque valutazione di tipo etico per limitarsi all'esame del solo diritto vigente. 7 Il testo e', sinteticamente, il seguente: "La République Française ... n'entreprendra jamais aucune guerre dans des vues de conquête et n'emploiera jamais ses forces contre la liberté d'aucun peuple.". 8 Un'analisi delle scelte terminologiche della Costituente e' contenuta in: A. Cassese, Art.11 in Commentario della Costituzione, Bologna-Roma, 1975; per gli atti della Commissione Costituente sulla questione si puo' vedere V. Carullo, op. cit., pag. 46, nota 1.

Anteprima della Tesi di Paolo Ettore Della Bianca

Anteprima della tesi: Aspetti problematici della normativa costituzionale sullo stato di guerra, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Ettore Della Bianca Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3012 click dal 12/10/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.