Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I luoghi di consumo nella società globale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 • La crescita di attori transnazionali che amministrano, accanto ai governi, la politica mondiale (ONU, gruppi industriali, organizzazioni non-governative) • La nuova dimensione globale della povertà • Il problema delle distruzioni ambientali globali • La questione dei conflitti transculturali locali Alla luce di questi otto punti, niente di ciò che accade può essere risolto prescindendo da un’ottica globale; le scoperte, come le catastrofi riguardano il mondo intero. Conseguentemente la seconda modernità deve necessariamente adottare una politica fondata su nuovi presupposti in grado, quindi, di affrontare una situazione non più gestita in prima persona dagli Stati Nazionali. Questa perdita di importanza del paradigma nazional- statale è la diretta conseguenza di una profonda crisi del concetto di sovranità dello Stato. La presenza di organismi sovranazionali, come ad esempio l’Unione Europea, ha assoggettato gli stati nazionali a vincoli sempre più stringenti. Gli organismi internazionali come ad esempio il Fondo Monetario o la Banca Mondiale assoggettano i singoli stati nazionali ai loro indirizzi e compatibilità economiche e monetarie. Espressione di questa tendenza è la creazione di una moneta unica europea, l’Euro, in grado di eliminare la corrispondenza tra moneta e sovranità. I governi nazionali, così, continuano a proclamarsi pienamente sovrani nel determinare le proprie scelte politiche ma, in realtà, arrivano ad essere dipendenti prevalentemente dall’economia, e ,in misura sempre minore, dai principi costituzionali. La sovranità, come potere di emanare la legge e di annullarla senza bisogno di ulteriori consensi, teorizzata da Bodin ne “ La Republique”, è, quindi, ormai considerata qualcosa di anacronistico. Lo stesso teorico dello stato come espressione estrema dell’ordine, in contrapposizione ad un fantomatico stato di natura che obbliga alla

Anteprima della Tesi di Rosalba Carbutti

Anteprima della tesi: I luoghi di consumo nella società globale, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Rosalba Carbutti Contatta »

Composta da 258 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11569 click dal 18/10/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.