Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trasformazione, indipendente dal protocollo ed automatica, di software centralizzato in distribuito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Nel mio progetto intendo affrontare la problematica della trasformazione automatica di software progettato e codificato per un ambiente centralizzato ai fini dell'adattamento ad un ambiente distribuito. Scopo di tale trasformazione è lo sfruttamento delle potenzialità di tolleranza ai guasti e parallelismo, quindi migliori prestazioni, offerte dalla distribuzione. Al fine di rendere quanto più generale possibile la tecnica di trasformazione, essa verrà resa indipendente dal protocollo che supporta la comunicazione in rete. La tecnologia di riferimento per l'investigazione proposta è la programmazione a oggetti in linguaggio Java. Procederò quindi con un'accurata analisi dei paradigmi ad oggetti distribiti più conosciuti (CORBA e Java/RMI) al fine di operare un confronto ed estrapolare concetti e metodologie comuni; successivamente descriverò il prototipo di una applicazione da me progettata e realizzata che opera la trasformazione automatica e trasparente di software, indipendentemente dalla tecnologia di distribuzione scelta.

Anteprima della Tesi di Alice Maria Nicoletti

Anteprima della tesi: Trasformazione, indipendente dal protocollo ed automatica, di software centralizzato in distribuito, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Alice Maria Nicoletti Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 708 click dal 14/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.