Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Regolamentazione dei servizi di pubblica utilità: valutazioni contabili e finanziarie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 qualche forma di concorrenza. Ben presto, in quasi tutte le utilities statunitensi si comincia ad utilizzare il price-cap, comprendendo come tale schema sia effettivamente in grado di superare le difficoltà del ror. Quest’ultimo rimane tuttavia ancora applicato in diversi ambienti, tra cui occorre ricordare il sistema del gas negli Stati Uniti e qualche ramo del sistema delle telecomunicazioni 10 . Studiare la ror regulation rimane, comunque, ancora fondamentale, almeno come premessa di base per fornire una giusta dimostrazione del metodo concorrente del tetto ai prezzi. Perciò, ne diamo qui di seguito una rappresentazione così come risulta dai numerosi interventi nella letteratura economica. 1.2.1 Il metodo del tasso di rendimento del capitale: definizione La ror regulation consiste nel porre un limite al tasso di rendimento sul capitale investito (RB, rate base) nell’impresa regolamentata, individuando una sorta di tasso considerato dal regolatore “adeguato”, cioè sufficiente a remunerare il produttore. Averch e Johnson 11 forniscono una definizione in termini contabili del ror: Ror = oaccantonat toammortamen - capitale del neacquisizio di costi imposte - tiammortamen - lavoro del costo - totaliricavi Per semplificare l’analisi, trascureremo il deprezzamento del capitale, sia al numeratore che al denominatore, e le imposte 12 . Dalla definizione data dai due studiosi si vede come, in un primo stadio della procedura di regolamentazione, il regolatore deve identificare l’ammontare dei ricavi che sono necessari all’impresa per poter proseguire nella sua attività produttiva. 10 David, 1999, pag. 2. 11 Averch – Johnson, 1962, pag. 1054. 12 Per approfondire il modello inclusivo della tassazione, vedi: Berg – Tschirhart, 1988, pagg. 298-9.

Anteprima della Tesi di Mara Tacconi

Anteprima della tesi: La Regolamentazione dei servizi di pubblica utilità: valutazioni contabili e finanziarie, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mara Tacconi Contatta »

Composta da 237 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4371 click dal 18/10/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.