; Skip to content

Bilancio idrologico del bacino delle acque albule di Tivoli

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
AREA DI RICARICA DEL BACINO DELLE ACQUE ALBULE Partendo dall’assetto strutturale delle dorsali Sabina e Cornicolani, si è arrivati a supporre un’area di alimentazione definita da limiti di flusso connessi con motivi struuturali e con formazioni a bassa permeabilità, come si vede l’ipotesi di partenza da verificare nel complesso idrologico comprende : Il bacino delle acque albule, monti cornicolani e monti lucretili. La circolazione nell’area comunque complessa e presenta anche fenomeni di sifonamento come nel caso di scambio di circolazione tra M. Lucretili e cornicolani Vediamo ora in dettaglio i vari settori. I MONTI CORNICOLANI Sono un complesso collinare che si elevano ad E di Roma, sono delimitati dalla valle oscura ad W, ad E dalla valle delle dame a Nord dalla Valle Marocco N e dall’abitato di Guidonia a S. Geologia dei monti cornicolani Il complesso dei monti cornicolani rientra nel foglio geologico n° 144 Palombara Sabina al 100.000 La serie geologica presente che caratterizza i Cornicolani comprende formazioni appartenenti a 3 diverse facies. Facies 1 = facies di piattaforma rappresentata costituitia prevalentemente da clacare massiccio Monte Nerone questo è costituito da una sequenza carbonatica ciclotemica deposta durante l’Hettangiano-sinemuriano inf. In una vasta piattaforma carbonatica. Alla fine del Sinemuriano una fase tettonica distensiva ha annegato una parte di questa paleopiattaforma originando l’ambiente di deposizione della 2 facies ( facies pelagica a strictu sensu con selce corniola roso ammonitico calcari a diaspri e maiolica, La terza facies è costituita da calcari marnosi che si depositano sugli alti strutturali non ribassati dalla fase tettonica e in questa facies troviamo il calcare massiccio , calcari nodulari del Bugarone e maiolica nodulare. Dal cretacico inferiore scompare la facies di seamount e sarà tutto coperto dalla facies a strictu sensu. La geologia è stata ripresa dal foglio geologico 144 e da un lavoro di approfondimento di Chiocchini del 1979. Di questo lavoro sono molto interessanti i profili che attraversano il complesso questi infatti mostrano la presenza di affioramenti di Calcare massiccio ed di depositi pelagici, queste assieme alla intensa tettonica influenza notevolmente l’infiltrazione del complesso. In generale è difficile pensare che queste piccole successioni pelagiche possano alimentare la cospicua emergenza che si registra come spiegato più avanti. La struttura dei monti cornicolani è rapprsentata da 3 sistemi di faglie NW-SE NE-SW e N-S, apparte le prime due che non più recenti e da assimilare episodi appenninici secondo Chiocchini il più antico sistema N-S è sinsedimentario sono. In corrispondenza di questi sistemi si sviluppano fenomeni carsici come: -pozzo sventatore -pozzo del merro -grotta favosa -sventatoo di poggio cesi -caverna dell’elefante. Molti di questi intersecano la falda basale dando utili informazioni sulla sua posizione, in particolare il pozzo del Merro con la sua caratteristica di essere la cavità carsica satura più profonda del mondo (-450 m ) ci da informazioni sulla profondità a cui si spinge la circolazione della falda regionale, e in più rappresenta esse stesso una prova a favore della teoria secondo la quale i Monti Cornicolani sono in continuità idrologica con i Monti Lucretili. Ricordiamo un’altra cavità importante (cavità dell’Elefante) con sviluppo esplorato e orizzontale che intercetta la falda e da importanti indicazioni sui livelli di circolazione che provengono dai Monti Cornicolani e che ricaricano lateralmente il complesso dei travertini mediante il trabocco che si sviluppa a tetto delle argille Plioceniche.
Anteprima della tesi: Bilancio idrologico del bacino delle acque albule di Tivoli, Pagina 2

Preview dalla tesi:

Bilancio idrologico del bacino delle acque albule di Tivoli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Loiacono
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze Geologiche
  Relatore: Giuseppe Capelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 93

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acque termali
aniene
bacino idrogeologico
bacino idrografico
cave
fratture
geochimica
geologia
geologia strutturale
gis
guidonia
idraulica
idrogeologia
litologia
permeabilità
ph
portata
potenziale elettrico
pozzi
profilo
tettonica
tivoli
travertino

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi