; Skip to content

L'intervento di counseling come sostegno all'allattamento materno

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 citarne alcuni, riportano articoli e ricerche sull’allattamento e non mi è stato difficile risalire ai lavori originali pubblicati su varie riviste scientifiche. Entusiasmata da queste scoperte ho deciso che avrei per lo meno provato ad allattare. Nonostante tutte le difficoltà raccontatemi dalle donne che conosco, devo ammettere di essere riuscita a farlo senza grossi problemi, da un punto di vista fisico, certo con piccoli errori all’inizio che mi hanno causato qualche disagio fisico (ragadi e mastiti), ma sempre più consapevole di avere tutte le carte in regola per svolgere questo meraviglioso compito che la natura ci ha regalato. Nonostante non abbia trovato grosse difficoltà pratiche nell’allattare, i disagi emotivi non hanno tardato a farsi sentire: dalla stanchezza e dal dolore iniziale nascevano spesso un pesante sconforto, la paura di non essere all’altezza del compito, il carico della grande responsabilità di essere l’unica persona in grado di nutrire la mia bambina, la paura di poter mancare e non darle la mia presenza, che mi appariva sempre indispensabile, ed anche il peso della rinuncia agli spazi personali, quali i momenti di amata solitudine o svago che ero solita concedermi. I primi due mesi di notti insonni, passate a camminare per la stanza con la bimba in braccio e piangendo dalla stanchezza e dal dolore sono stati terribili e solo una immensa testardaggine, legata a carenze personali (nata pretermine, venti giorni di incubatrice senza la possibilità di avvicinarmi alla mamma, non allattata al seno perché attaccata troppo tardi), mi hanno spinta a continuare. Non credo che ciò sia giusto: allattare non deve essere una sfida o una missione, deve essere un piacere, una scelta libera da condizionamenti e sensi di colpa. Fortunatamente, il sostegno di mio marito e la comprensione delle nonne, nonostante non avessero allattato i propri figli (anche loro figlie dei primi cambiamenti di alimentazione dei neonati), la convinzione di fare una cosa giusta ( a me negata), per la mia bimba e la forza acquisita in anni di lavoro su me stessa, tra cui i tre anni di counseling, mi hanno permesso di vedermi dentro e mi hanno insegnato come accedere alle mie risorse, permettendomi di trovare le forze per affrontare il compito con un’energia positiva, non derivante dal senso di abbandono e tristezza legati al mio vissuto personale. Aiutata quindi da una grande forza interiore e dopo aver accettato ed interiorizzato le mie personali lacune, ho proseguito nel mio intento, arrivando a scoprire quale meraviglia può essere, per una donna che lo desideri, allattare il proprio cucciolo, rispettando il naturale ruolo di nutrice. Quanta gioia mi ha dato e quanta consapevolezza del grosso dono e potere che abbiamo noi donne, e con grande soddisfazione della mia autostima. La mia esperienza personale è stata molto positiva e continuerò ad allattare finché la bimba lo vorrà. Intorno a me tuttavia c’è un mondo di donne che dichiarano di voler allattare, ma non lo fanno: perché non riescono, perché fa male, perché non hanno latte. La maggior parte delle mie amiche e conoscenti ha allattato per pochi giorni o settimane, o addirittura non ha allattato affatto. Che cosa è successo? Perché sembra così difficile mettere in atto un comportamento che dovrebbe essere tanto naturale? Perché è necessario consultare degli specialisti per fare ciò per cui Madre Natura ci ha predisposte?
Anteprima della tesi: L'intervento di counseling come sostegno all'allattamento materno, Pagina 4

Preview dalla tesi:

L'intervento di counseling come sostegno all'allattamento materno

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Cantù
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Diploma Life Counseling
Anno: 2011
Docente/Relatore: Loris Adauto Muner
Istituito da: Istituto Dialogos, Libera Università del Counseling
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 54

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi