; Skip to content

La biologia filosofica in ''Organismo e Libertà'' di Hans Jonas

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Bultmann lo spingerà a proseguire sulla strada intrapresa così che il “concetto della gnosi” sarà il tema della tesi di laurea (sostenuta nel febbraio del 1928 con Heidegger) per la quale ottenne la valutazione summa cum laude. Negli anni fra il 1925 e il 1933 Jonas compone la prima opera scientifica di rilievo: Gnosis und spätantiker Geist, tratta dalla tesi di laurea. In essa egli utilizza l‟ermeneutica dell‟analitica esistenziale heideggeriana per interpretare il fenomeno gnostico riuscendo ad estrapolare un nuovo senso unitario da quell‟intricato universo di dottrine. Leggiamo nelle Memorie: “Proprio nella Gnosi, peraltro, io vedevo allora un antico corrispettivo con Heidegger, ma non il contrario. Solo molto più tardi, una volta che mi fui affrancato dalla venerazione per lui, mi resi conto che determinate sue idee sull‟esistenza erano già prefigurate negli Gnostici, ma anzi, con il suo pensiero Heidegger rappresentava una sorta di fenomeno gnostico del presente.” 5 Fra mondo gnostico e mondo contemporaneo Jonas trova così una significativa corrispondenza, più tardi comprenderà che le due epoche forniscono la chiave interpretativa l‟una dell‟altra sotto il segno del nichilismo. Nel 1930 Bultmann fa pubblicare nella sua collana di studi il saggio Augustin und das paulinische Freiheitsproblem 6 , sulla questione del libero arbitrio in Agostino, composto per un seminario con Heidegger. Si profila per il nostro autore la possibilità di intraprendere la carriera universitaria ma mentre si prepara all‟attività di docente gli eventi politici precipitano con l‟ascesa al potere di Hitler. Vedendo crescere un‟intolleranza sempre più violenta verso gli ebrei decide di abbandonare nell‟agosto del 1933 un Paese ormai diventato ostile per raggiungere la Palestina. Procuratosi il certificato d‟immigrazione si reca dapprima in Inghilterra e dopo alcuni viaggi in Olanda, Francia e Svizzera raggiunge Giaffa nella primavera del 1935, il giorno della pasqua ebraica. A Gerusalemme l‟aveva preceduto una certa fama e molto velocemente, anche per il carattere franco e cordiale, si trovò inserito in una vasta cerchia di amici; alcuni contatti erano inoltre favoriti dalla sua datata appartenenza alle organizzazioni sioniste. Con alcuni intellettuali: Gershom Scholem, Hans Lewy, Hans Jakob Polotsky, George Lichteim, Hans Sambursky costituì un cenacolo culturale denso di stimoli e divertimento. Il periodo del soggiorno palestinese viene ulteriormente allietato dall‟incontro, due anni dopo, con Lore Weiner che diventerà sua futura sposa. Purtroppo però nell‟anno successivo, 1938, riceve la notizia della morte del padre. La madre, rimasta sola, andò incontro ad un destino terribile. In possesso del visto per l‟emigrazione in Palestina lo cederà al figlio Georg che era stato recluso a Dachau dopo la Notte dei Cristalli. Questi si salverà ma la donna, costretta a rimanere in Germania, troverà la morte nelle camere a gas di Auschwitz nel 1942. 5 ibid. p. 100. 6 H. Jonas, Augustin und das paulinische Freiheitsproblem. Ein philosophischer Beitrag zur Genesis der christlich-abendlandischen Freiheitsidee, Vandenhoeck & Ruprecht, Göttingen 1930; trad. it. Agostino e il problema paolino della libertà. Studio filosofico sulla disputa pelagiana, Morcelliana, Brescia, 2007.
Anteprima della tesi: La biologia filosofica in ''Organismo e Libertà'' di Hans Jonas, Pagina 7

Preview dalla tesi:

La biologia filosofica in ''Organismo e Libertà'' di Hans Jonas

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maurizio Corona
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi del Piemonte Orientale A.Avogadro
  Facoltà: Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Claudio Ciancio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 58

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

biologia
cosmogonia
dio diveniente
kenosi
libertà bisognosa
riduzionismo
teodicea
hans jonas

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi