; Skip to content

Parchi tematici: tempo libero, divertimento, consumo

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
L’interesse destato nella popolazione non sfugge certo agli imperatori e agli aristocratici che si adoperano per offrire al popolo spettacoli sempre più pomposi al fine di imbonire le masse e distrarle da quelle che sono le problematiche politiche e civili del tempo, essendo la diffusione del divertimento un sistema ideale per quietare i malumori popolari. Le celebrazioni dei giochi sono soggette a specifici rituali: l’editor, ossia l’organizzatore dei giochi - che prende il nome di Procurator imperiale nel caso in cui lo spettacolo si svolga a Roma - nei giorni antecedenti rende noti tramite iscrizioni il motivo per cui il munera viene offerto, i nomi dei gladiatori che vi prenderanno parte e la loro specializzazione. Inoltre è segnalata l’eventuale distribuzione di cibo e denaro, se il luogo scelto sarà provvisto di velarium e se sono previste venationes (cacce). Nel banchetto che si tiene la sera precedente i cittadini hanno la possibilità di interagire con i gladiatori, alcuni dei quali considerati dei veri e propri eroi popolari. La mattina dei giochi un corteo rituale (pompa) rende omaggio alle autorità presenti e all’Imperatore, segue l’inizio della caccia, durante la quale è possibile assistere a lotte tra uomini e animali o tra gli animali stessi, sullo sfondo di scenografie riproducenti ambienti esotici o mitologici. Nell’intervallo gli spettatori possono assistere alle esecuzioni dei condannati a morte, i quali, inermi, vengono fatti sbranare dalle fiere o uccisi nei modi più crudeli. Nel pomeriggio l’editor dà finalmente inizio ai ludi gladiatores: tra le urla della folla festante e l’accompagnamento dei musici i primi a scendere nell’arena sono gli Equites, che armati di lancia combattono a cavallo 3 , e più coppie si affrontano contemporaneamente. La vita di un gladiatore sconfitto dipende dall’editor che prende in considerazione vari fattori per decidere se salvargli o meno la vita, tra i quali l’impegno profuso, il gradimento della folla e, non ultimo, il costo sostenuto per il loro affitto e il prezzo che dovrebbe pagare al lanista (impresario al quale appartengono i 3 Sono note almeno dodici categorie di gladiatori che vengono fatte scontrare a seconda dell’armamentario a disposizione: tra queste i Thraces dotati di scudo e spada ricurva, i Retiarii ispirati al Dio Tritone corredati di tridente e di una rete, i Murmillones che utilizzano il famoso gladio, Provocatores e Secutor diretti oppositori dei Retiarii e quindi muniti di elmi appuntiti per impedire la presa della rete, gli Oplomachi che hanno a disposizione solo un grande scudo, gli Essedari che potevano combattere su carri, i Sagittarii che scoccano frecce dai loro archi, i Dimachaerus che si destreggiano con due spade, i Velites forniti di giavellotti e infine i Laquearius che cercano di strangolare l’avversario con il lazo. 7
Anteprima della tesi: Parchi tematici: tempo libero, divertimento, consumo, Pagina 5

Preview dalla tesi:

Parchi tematici: tempo libero, divertimento, consumo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Ferrari
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Verona
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Domenico Secondulfo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 53

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

baudrillard
circo
consumo
controllo
efficienza
fiere
foucault
gardaland
george ritzer
giostre tornei piazze
gladiatori circo massimo
identità
incanto
libertà liberare
luna park
omologazione
parchi tematici
parco
quantità qualità
razionalizzazione
socializzazione
strumenti di consumo
vetrina
weber

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi