; Skip to content

Sogno e campo psicoanalitico. Discussione su recenti modelli teorico-clinici

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
11 di neuroni separati da barriere di contatto che permettono o inibiscono il passaggio dell’attività neuronica: il primo sistema, (phi, fisiologico) è raggiunto dagli stimoli esterni ed è responsabile della percezione; il secondo (psi, psicologico) riceve l’energia interna dell’attività psichica ed è anche deputato al ricordo degli eventi; il terzo gruppo (ω) è formato da neuroni che si attivano durante la percezione ma non nella riproduzione, permettendo di valutare la qualità delle percezioni esterne e costituisce quindi il dato di realtà. Tutti i sistemi hanno sede in specifiche parti anatomiche del cervello. Freud ipotizza un’ulteriore organizzazione di neuroni, l’Io, che non è la semplice somma dei tre gruppi precedenti ma è una struttura autonoma con la funzione principale di confrontare i ricordi con investimenti percettivi e di inibire l’eccitamento prodotto dal ricordo dell’oggetto soddisfacente al fine di evitare l’allucinazione. L’esperienza del soddisfacimento è ciò che origina il primo strutturarsi della psiche dell’individuo ed è collegato al concetto di scarica e alla teoria dei sogni. La scarica motoria permette, durante la veglia, di liberare l’energia che si accumula in seguito alla necessità di soddisfare il desiderio; nel sonno, caratterizzato dall’assenza di attività motoria, il soddisfacimento del desiderio tramite scarica motoria non è possibile e l’Io non è in grado di assolvere al confronto di cui sopra; il desiderio viene allora appagato tramite la produzione di immagini fantastiche che costituiscono il sogno. Ciò che colpisce in quest’opera è che l’apparato psichico appare come molto complesso e basato su equilibri quantitativi mantenuti dall’attività meccanica-idraulica di parti anatomiche. Freud stesso abbandonerà in seguito questo modello biologico definendolo come incompleto e prematuro, ma non va comunque dimenticato che in esso appaiono i primi abbozzi di concetti quali Io, conscio e inconscio, soddisfacimento del desiderio e scarica motoria e sogno. Con L’interpretazione dei sogni, (Freud, 1899), l’interesse di Freud si concentra sulla descrizione psicologica dei fenomeni psichici a discapito di quella fisiologica del periodo precedente, dando vita ad un modello assai meno concreto di quello teorizzato nel Progetto. Il principio fondamentale è che la mente sia pervasa da un’energia di origine psichica, ben diversa quindi dall’attività neuronica di tipo fisico postulata precedentemente, e che questa energia, a cui attribuisce il nome di libido, si trova nella mente in quantità fissa con la necessità di essere mantenuta costante. Il nuovo modello di funzionamento mentale ha due estremità, una sensitiva P e l’altra motoria M e prevede che gli stimoli, che giungono sia dall’esterno che dai bisogni primari interni, debbano essere eliminati e ciò è possibile attraverso la scarica motoria che ne realizza il soddisfacimento. Quelli più semplici, i riflessi, passano direttamente da un’estremità all’altra del sistema e vengono eliminati senza ulteriori elaborazioni e senza lasciare alcun tipo di residuo nella psiche. Le percezioni invece, costituiscono stimoli più complessi in quanto, nel loro passaggio da P ad A, lasciano tracce mnestiche nel sistema psi e tracce qualitative nella coscienza che necessitano anche esse di scarica. Se l’individuo è in stato di veglia, esse arrivano alla coscienza e quindi possono essere scaricate tramite soddisfacimento ma, se l’individuo dorme, la motricità è sospesa e la scarica motoria non può avvenire; la conseguenza è una perdita di contatto con la coscienza e l’energia fisiologica, che non trova via d’uscita, viene trasformata in energia psichica nel sistema psi e rinviata all’estremità sensitiva P che fornisce immagini sensoriali molto simili
Anteprima della tesi: Sogno e campo psicoanalitico. Discussione su recenti modelli teorico-clinici, Pagina 3

Preview dalla tesi:

Sogno e campo psicoanalitico. Discussione su recenti modelli teorico-clinici

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Anna Foieri
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Dipartimento di scienze del sistema nervoso e del comportamento
  Corso: Psicologia
  Relatore: Stefano Pozzoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 108

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sogno
campo analitico
relazione analitica
t. ogden
a. ferro
w. bion
post-bioniani
psicoanalisi attuale in italia
mondo onirico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi