Skip to content

Competenze e definizione dei profili professionali: quale ruolo per quale evoluzione?

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Competenze e definizione dei profili professionali: quale ruolo per quale evoluzione?, Pagina 11
13 
 
maniera appropriata e coerente le varie attività lavorative tra i membri di una 
determinata comunità, così da favorire il suo corretto funzionamento (Anastasi, 1937).  
A distanza di secoli è possibile riscontrare una ulteriore manifestazione di 
interesse verso il tema delle differenze tra gli individui: quella dello studioso di biologia 
Francis Galton (Anastasi, 1937, Marsh & Boag, 2013).
3
 Questi, pur partendo da 
presupposti diversi rispetto a Platone (gli studi di matrice darwiniana inerenti 
all’evoluzione), giunge a toccare un aspetto ugualmente significativo. Le differenze 
sono per lui rilevanti perché sono uno strumento in grado di tracciare un confine tra le 
molteplici specie animali, favorendo la sopravvivenza e la riproduzione di alcune di 
esse e la scomparsa di altre, ossia fungendo da driver per un processo di selezione 
naturale (Marsh & Boag, 2013). 
Gli elementi di riflessione derivanti da quanto proposto da Platone, Teofrasto e 
Galton finiscono per preparare il terreno per la stesura di alcuni contributi che segnano 
l’avvio vero e proprio di questo filone di ricerca. Il primo è “La psychologie 
individuelle”, realizzato nel 1895 da parte degli psicologi francesi Alfred Binet e Victor 
Henri; a esso fa seguito cinque anni più tardi “Über Psychologie der individuellen 
Differenzen”, ad opera di William Stern (Anastasi, 1937). Per giungere a un 
consolidamento più robusto della disciplina è necessario attendere il 1937, anno in cui 
la psicologa statunitense Anne Anastasi formalizza l’esito dei suoi antecedenti 
ragionamenti attraverso la pubblicazione di “Differential psychology” (Takooshian, 
2010). Ella, più nello specifico, mette in evidenza l’importanza di due aspetti 
fondamentali riguardanti le differenze individuali, i quali fino ad allora non avevano 
ancora trovato la giusta attenzione tra gli studiosi.  
In primo luogo, l’esistenza di questa serie di elementi distintivi non dovrebbe 
essere affatto ritenuta il frutto di eventi fortuiti e di tipo congiunturale, ma, al contrario, 
andrebbe imputata alla compresenza di due aspetti ben definiti: l’eredità e l’ambiente 
(Anastasi, 1937). Il primo termine fa riferimento alla trasmissione di quella complessa 
struttura genetica materna e paterna a qualunque essere umano appartenente a una certa 
specie animale nel momento in cui esso viene concepito, mentre il secondo attiene alle 
sollecitazioni provenienti dall’esterno che impattano quotidianamente sul soggetto 
(Anastasi, 1937).  
                                                           
3
 A tal proposito si fa principalmente riferimento alle opere “Hereditary genius” del 1869 (prima 
edizione), “English men of science” del 1874 e “Natural inheritance” del 1889 (Anastasi, 1937).

Preview dalla tesi:

Competenze e definizione dei profili professionali: quale ruolo per quale evoluzione?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Gensini
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Management
  Relatore: Teresina Torre
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 185

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

lavoratore
candidato
hr
reclutamento
profilo professionale
competenze individuali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi